fbpx
Valentina Dell'Orto

La versione 2014 di FITUR a Madrid è sicuramente all'insegna del moderato ottimismo. Ottimismo, ovviamente, per il dato finale del 2013: 60,6 milioni di turisti hanno visitato la Spagna, riconquistando il terzo posto del ranking mondiale della UNWTO. Moderato, perché la Spagna sta ancora soffrendo gli strascichi della crisi e la domanda turistica interna sta accusando il colpo, -7,2% di viaggi all'estero in meno quest'estate da parte degli spagnoli. Non è tutto oro quello che luccica.

La rivalità tra Italia e Francia è ormai proverbiale: dai francesi che si "arrabbiano" per le vittorie di Bartali alla testata di Zidane a Materazzi, per non parlare degli eterni dibattiti sul vino, la cucina...

 

La neve sta imbiancando le nostre montagne: al cancelletto di partenza gli sciatori più impazienti sono già pronti con scarponi e sci e gli impianti già in funzione o quasi.
Entro il weekend dell'8 dicembre le piste delle Alpi saranno pronte per accoglierli, e anzi in alcuni comprensori la stagione prende il via in anticipo grazie alla neve caduta in questi giorni: non resta che monitorare il web per avere tutte le indicazioni giuste al momento opportuno.

Small, medium, large. In qualsiasi taglia ciò che conta è la fruibilità, l'integrazione e la bellezza. Quando si parla di stazioni è questo ciò che vale per l'utente. Lo ha confermato l'ultimo European Rail Congress di Londra, che ha assegnato l'award di migliore stazione ferroviaria a quella 'piccola' di Eschwege in Germania, quella 'media' MVG di Monaco di Baviera e a quella 'grande' di Porta Susa a Torino.

Tutto ebbe inizio nel 2001, con la celebre riforma del Titolo V della Costituzione varata dal governo di centrosinistra e ratificata dal referendum del 7 ottobre. In sostanza (qui i dettagli giuridici), quella riforma attribuì alle Regioni, togliendolo allo Stato, il ruolo di promozione del turismo.

Il censimento di tutti i musei e i siti culturali dell'ISTAT mette in evidenza, se ancora ce ne fosse bisogno, come l'elemento di maggiore ricchezza e connotazione del nostro patrimonio - la sua straordinaria diffusione e capillarità a livello territoriale - rappresenti anche la sua più grande fragilità.

La cultura per crescere al Sole 24 Ore: 20 capolavori italiani in 20 capitali dei Paesi ospiti dell'Expo, ogni anno una capitale italiana della cultura e investimenti nella ricerca

 

È una cesura netta quella che è emersa nell'intervento amaro di Emmanuele Emanuele nel corso della seconda edizione degli Stati Generali della Cultura, l'iniziativa de Il Sole 24 Ore e della Fondazione Roma per fare della cultura e del patrimonio, della creatività e della tecnica il volano dello sviluppo e della ripresa del Paese.

Subcategories

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più