fbpx

Accordo tra riviera ed entroterra per un aiuto reciproco nel turismo, tra pacchetti, sport & wellness, ricettività alberghiera, trasporti e innovazione. E l'unione potrebbe allargarsi anche a Cesenatico


Un'alleanza romagnola nel segno del turismo, della cultura, del wellness, dell'innovazione. La collaborazione fra Cesena e Cervia si rafforza, e i due Comuni si accingono a sottoscrivere un accordo specifico per favorire lo sviluppo di iniziative condivise che contribuiscano alla valorizzazione di entrambi i territori.
"Sono tanti gli elementi che accomunano le nostre città, a partire dalle vicende storiche di cui sono state protagoniste insieme, e dal grande pregio ambientale e culturale che le contraddistingue" sottolineano in una nota congiunta i sindaci di Cesena Paolo Lucchi e di Cervia Luca Coffari, firmatari del documento "Da qui è scaturito un forte legame, che ha già prodotto interessanti risultati. Con questo accordo vogliamo proseguire su questa strada, promuovendo insieme azioni che innalzino il livello partecipativo e di condivisione e, in particolare, la crescita delle attività turistiche, culturali, sportive dei due Comuni rendendo più stabili, duraturi e fruttuosi i rapporti già esistenti". I due sindaci si dicono quindi "convinti che riviera ed entroterra non solo possano dialogare proficuamente, ma possano essere complementari, mettendo a disposizione i propri aspetti peculiari per costruire un'offerta più ricca e attrattiva".
Tra i diversi temi su cui, in base all'accordo, Cesena e Cervia intendono lavorare insieme, grande rilievo è dato al turismo, con l'idea di sviluppare la qualità dell'offerta rivolta ai turisti italiani e stranieri anche mediante le iniziative di operatori commerciali (alberghieri ed extra-alberghieri, ristoratori, tour operator, agenzie di viaggi, guide turistiche ecc.) dei due Comuni. L'alleanza romagnola punta inoltre a realizzare un sistema coordinato di proposte, prodotti e servizi turistici. In questo contesto, il patrimonio artistico, ambientale e sportivo di Cesena troverà posto all'interno di "pacchetti" o offerte turistiche messi a punto da Cervia. Dal canto suo, Cervia si qualificherà come hub di ricettività alberghiera per i grandi eventi (economici, sportivi e turistici) del comprensorio cesenate, quando necessario per supportare l'offerta del territorio di Cesena.
Su questi presupposti si innesta la particolare attenzione riservata a sport e wellness, intesi come parole chiave su cui puntare per dare slancio a un nuovo brand turistico all'insegna del benessere, declinato sia attraverso la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici e delle eccellenze enogastronomiche, sia mettendo a punto progetti e collaborazioni sul versante sportivo, con particolare riferimento al calcio, ciclismo e ai camminatori, compresa la disciplina sempre più diffusa del Nordic Walking.
Per rendere efficace la sinergia fra i territori, spiega ancora la nota ufficiale, un occhio di riguardo viene riservato alla mobilità, con l'intento di individuare le modalità più efficaci per implementare il collegamento fra le due città, valorizzando Cesena quale punto di accesso privilegiato alla città di Cervia sotto il profilo della mobilità.
Per questo, nella prossima gara per l'affidamento del Trasporto Pubblico Locale, verrà proposto un potenziamento più strutturato dei collegamenti fra le due località, anche in considerazione dell'importanza dell'offerta del sistema scolastico cesenate per gli studenti cervesi. Altro versante su cui Cervia e Cesena intendono muoversi insieme è quello dell'innovazione, per stimolare e promuovere la ricerca applicata ai temi del turismo e dell'ambiente attraverso approcci innovativi e creativi, con particolare riferimento all'utilizzo delle nuove tecnologie. Su questo fronte Cesena ha già messo in campo "Cesenalab", incubatore e acceleratore d'impresa incentrato sul mondo digital, web & new media. Anche Cervia è fortemente interessata a queste nuove modalità e sta valutando esperienze simili direttamente sul proprio territorio. Nel frattempo si punta a mettere in rete le esperienze già avviate, in particolare per quanto riguarda gli aspetti turistici e ambientali.
Infine, i due Comuni lavoreranno insieme per individuare progetti europei a cui partecipare per ottenere sostegno nella realizzazione delle azioni individuate dall'accordo, e si impegnano a impostare forme di comunicazione congiunte per valorizzare iniziative e offerte dei territori.
Nel frattempo, il Comune di Cesena ha inviato una lettera al Comune di Cesenatico in cui si proponeva un allargamento della collaborazione, a cui Cesenatico ha risposto proprio in questi giorni, comunicando la propria disponibilità, motivo per cui a breve si porteranno avanti contatti per approfondire la fattibilità di una eventuale partnership allargata.

 

LEGGI ANCHE: Cesena porta i pellegrini sugli itinerari religiosi dell'Appennino

"Welcome Cesena" e #WePesaro, marchi e city brand per il "prodotto-città"

Ravenna e San Marino insieme tra turismo e Risorgimento

Bologna, i Comuni della provincia alleati per promuovere l'Appennino

La Notte Rosa si allunga dalla Romagna fino alle Marche