fbpx

Cresce il turismo straniero in Spagna, con numeri che in Italia sarebbero entusiasmanti, e che al di là dei Pirenei garantiscono un valido contributo contro la crisi economica. Nei primi 8 mesi del 2013, i turisti internazionali in Spagna hanno avuto un aumento del 4,5%, toccando quota 42,3 milioni di arrivi. Solo nello scorso mese di agosto, i visitatori internazionali sono stati 8,3 milioni, con un aumento del 7,1% rispetto allo stesso mese del 2012.

Un appartamento a Chelsea, un attico a Kensington o una barca sul Tamigi? A quanto pare, la scelta più chic nella Londra di questo periodo è la terza ipotesi: vivere in una “houseboat”, una casa galleggiante ormeggiata nel Thames, o in uno dei canali che si dipanano per la capitale inglese.

Nella regione madrilena si sono trasferite oltre 10.000 imprese in tre anni provenienti dalla Catalogna. La “rivincita” dei catalani nel traffico aereo: El Prat ha superato Barajas

 

Nel calcio come in economia, la sfida tra Madrid e Barcellona è di quelle destinate a durare in eterno o quasi. Ma se nel fùtbol la supremazia del Barça sul Real è stata piuttosto evidente negli ultimi anni, nel campo del marketing territoriale e dell’economia è la regione capitolina a sembrare più “in forma” della Catalogna.

Un viaggio a Budapest, ma non (solo) per visitare quella che è stata definita la “Parigi dell’est”, i ponti sul Danubio, le piazze e i le attrazioni turistiche “tradizionali”. Un viaggio a Budapest per un altro tipo di "ponti" e di turismo: il cosiddetto turismo odontoiatrico.

Il settore turistico asiatico cresce a ritmi superiori a quelli registrati a livello globale. Entro dieci anni potrebbero crearsi 47 milioni di posti di lavoro, ma le incertezze legate agli sviluppi futuri non mancano

 

In Asia il turismo cresce a ritmi vertiginosi, anche più dell’economia della regione: i dati presentati nel primo Asia Summit del World Travel and Tourism Council confermano che la crescita del turismo asiatico proseguirà nei prossimi anni, anche grazie al fatto che la classe media dovrebbe triplicare entro il 2020, toccando quota 1,7 miliardi di persone. Il volume d’affari nel settore turistico dovrebbe crescere del 6% all’anno fino al 2023, contribuendo alla creazione di 47 milioni di nuovi posti di lavoro, mentre a livello mondiale la crescita attesa del turismo è del 4,4% all’anno.

L’isola caraibica annuncia l’intenzione di diventare il primo territorio al mondo completamente ecosostenibile: un progetto quasi impossibile nel breve periodo, ma un obiettivo doveroso

 

La notizia è di quelle che – è innegabile – saltano all’occhio: un’isola vuole diventare al 100% sostenibile. L’isola in questione è Aruba, si trova nel mar dei Caraibi ma fa parte dei Paesi Bassi: in Italia il suo nome è forse più noto per l’omonimo internet service provider , ma nel mondo Aruba è sinonimo di sole, mare e quindi turismo.

Un disegno di legge del Cremlino punta a eliminare l’obbligo di visto per i passeggeri in transito con voli internazionali, purché rimangano non più di tre giorni e ripartano con un vettore russo

 

A partire dal 2014, non sarà più necessario avere un visto per transitare da un aeroporto della Federazione Russa, purché il transito non duri più di 72 ore e purché siano rispettate le altre condizioni indicate dal disegno di legge approvato dalla Commissione attività legislative del governo russo.

Sottocategorie