fbpx

Mailander

  • Ogni giorno, su queste pagine, diamo spazio a notizie e best practice dei territori italiani e mondiali: ecco perché oggi parliamo di noi e di due (in realtà tre, ma ci arriviamo) traguardi raggiunti da Mailander, che è poi l’editore di questa testata.

  • Il riconoscimento al lavoro dell’agenzia premia in particolare l’unione virtuosa tra Comuni ed Enti alla base di Monferrato on Stage

  • Il successo ottenuto dalla campagna di crowdinvesting della start-up italo tedesca dimostra che per i piccoli Comuni d’Italia c’è un futuro possibile fatto di sviluppo e condivisione. A patto di sapere comunicare la propria “vision”

  • In occasione del 20° Premio Assorel, a Mailander due riconoscimenti per le campagne di Véloviso e della Fiera Internazionale del Tartufo bianco

  • Come la chiusura forzata ha accelerato l’abbattimento della barriera tra digitale e fisico nei musei: terzo appuntamento per i Mailander Talks con Maria Elena Colombo e Giulia Zonca

  • In Australia l’incontro tra 75 agenzie internazionali che affrontano il tema “The new world we live in – il nuovo mondo in cui operiamo” tra fake news ed evoluzione costante della società, dove è cruciale il ruolo della comunicazione professionale attiva

  • I Deep Trend™ che il Covid-19 ha accelerato: il nostro incontro online con la Professoressa Laura Rolle

    Numeri. Ricerche. Grafici. In questi giorni i nostri occhi e le nostre teste sono bombardate da una gran mole di dati. E noi come possiamo leggerli? Come possiamo farli diventare nostri, vedendo in fondo al tunnel una speranza e mettendo da parte quell’ansia soffocante che preclude ai nostri occhi la vista di nuovi orizzonti?

    Ce lo siamo domandati come Mailandere ci siamo confrontati con la Professoressa Laura Rolle, docente di semiotica e fondatrice di Blueeggs, il primo osservatorio internazionale sui Deep Trend™ di consumo.

    Punto di partenza sono stati alcuni interrogativi di prospettiva sulla situazione attuale: e se la pandemia del Covid-19 costituisse l'acceleratore di un macro-cambiamento già in corso nel modo in cui penseremo le nostre vite e il rapporto con brand, prodotti e abitudini? Al di là dei grandi cambiamenti di cui tutti parlano a livello politico ed economico, che cosa sta veramente cambiando?

    Laura Rolle è stata mia docente di Socio-semiotica del design quando frequentavo lo IAAD e mi ha insegnato che questa materia offre strumenti pratici ed estremamente efficaci per sviluppare strategie, orientare scelte di comunicazione, posizionare un brand. Ma soprattutto la semiotica è capace di leggere le evoluzioni del mercato, interpretando i modelli di consumo e la comunicazione di un determinato settore merceologico.

    Entriamo nel dettaglio.

    Siamo di fronte a un cambiamento: era già nell’aria? Poteva essere previsto? Come possiamo utilizzarlo in modo che diventi un’opportunità per la ripartenza?

    Oggi ci troviamo davanti a un grande cambio di paradigma che era già avviato: non è stata, quindi, la situazione attuale a portarci a uno stravolgimento, che è invece una conseguenza di un cambiamento graduale, che ha subito un’accelerazione.

    Il 2019 aveva già aperto le porte a nuovi scenari e nuovi paradigmi di consumo, in cui le persone – i consumatori – stanno gradualmente abbandonando le logiche del mercato dominato dall’autenticità (Deep Trend™, ottobre 2018) a favore di nuovi modelli di consumo che – spiega la professoressa Rolle – “privilegiano sempre più la contaminazione, la trasformazione, la rottura, la finzione, il surreale e l’iper-realtà in un continuo gioco tra tempo e spazio, tra ricerca di sé e superamento dei limiti”.

    In questo momento, quindi, si sta accelerando l’affermazione di un nuovo paradigma economico in senso culturale, che stava già iniziando a manifestarsi: “stiamo passando dall’economia dell’autenticità all’Economia della RI-CREAZIONE™, aggiunge la docente.

    Cambia il paradigma, cambiano i valori ma i prodotti e le marche rimangono “oggetti desiderabili”, perché attraverso le loro storie acquisiscono un “senso” per chi li acquista e, quindi, bisogna identificare nuovi valori per non sentirci spaesati.

    Nulla sarà più come prima – come si disse all’epoca degli attentati alle Torri Gemelle – questo è certo, sarà il tempo a darci una risposta e col tempo troveremo una nuova normalità.

    Bisognerà, pertanto, lavorare sodo: partendo dalla comunicazione storica, da ciò che è stato fatto fino ad ora, per arrivare a sviluppare nuove progettualità con alla base nuovi valori in linea con i nuovi consumatori.

     

     

  • Mailander Talks: le indicazioni sullo stato attuale e sul futuro del settore turistico duramente colpito dal Covid-19

  • Prendersi cura dei boschi significa poter beneficiare delle loro funzioni produttive, protettive, turistico-ricreative e ambientali. Regione Piemonte lo spiega con cinque video

  • L’editore di questa testata giornalistica conferma la sua vocazione all’internazionalizzazione dei mercati, entrando come partner di un network presente in 50 Paesi del mondo

  • Scrivere queste righe non è semplice, ma non c'è nulla di semplice nella fase attuale. Ed è proprio questo il punto: stiamo vivendo un momento tremendamente complicato della Storia, con dinamiche e situazioni che lo rendono simile a una guerra, o comunque a qualcosa che sta segnando e segnerà a lungo le nostre esistenze. Ma è anche vero che, in questa situazione, sempre più ci si rende conto quanto sia cruciale la comunicazione.

  • Un impegno nella comunicazione e sul territorio, un’esperienza di oltre 25 anni a disposizione di soggetti pubblici e privati: sono le caratteristiche che hanno consentito a Mailander, agenzia di comunicazione torinese e editore di questa testata, di portare a casa un “triplete”, un tris di riconoscimenti assegnati da Assorel, l’Associazione Italiana delle Agenzie di Relazioni Pubbliche a servizio completo.

  • Accanto alla Mole Antonelliana, simbolo della Torino sabauda, nasce il primo Club della Video Arte in Italia. Recontemporary, unione di Rec che sta per record e contemporary in omaggio all’arte contemporanea, è un salotto culturale che prende vita da un’idea di Iole Pellion di Persano, figlia d’arte, curatrice e collezionista.

  • “Ti ho preparato la spremuta. Siediti fai colazione con calma. Oggi non hai fretta”

    È iniziata così la nostra quarantena.

  • Dopo aver spento un paio di notifiche della sveglia, sullo stesso smartphone sono già arrivate le newsletter del mattino: Prima Ora del Corriere, la Cucina de LaStampa, Il Foglietto, Good Morning Italia. E poi si comincia con i giornali, le notizie che nell’epoca del digital first non vengono da te, ma bisogna decidere di sfogliare, sul telefono.

  • Approfittiamo del periodo festivo per innovare e migliorare ancora la nostra pubblicazione, sia dal punto di vista grafico sia nei contenuti. E anche nella periodicità. Nel 2016 torneremo quindi on line con una serie di novità, per essere ancora più in linea con le esigenze non solo di chi ci legge ma anche del settore nel suo complesso.

  • La nostra agenzia vince il premio “Comunicazione economia circolare” con la campagna “Giornata SalvaTerra - Disegnare il futuro del vino”

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più