fbpx

Turismo del benessere, benessere per il turismo: le mete EDEN d'Italia

Le destinazioni italiane nella rete del wellness europeo e l’importanza di un turismo slow, sostenibile e destagionalizzato

Varata l’edizione 2020 di Italian Council: 1,3 milioni per l'arte contemporanea

In crescita il programma del Mibact dedicato all’arte contemporanea, ora giunto all’ottava edizione

Eco in Città, stili di vita sostenibili nelle guide di Roma e Milano

La guida, pensata per turisti e residenti delle due maggiori città d'Italia, è un progetto di Pentapolis Onlus che risponde a una domanda green sempre maggiore

Il MiBACT promuove i piccoli musei italiani ricchi di capolavori

"Ogni museo un’emozione che ti fa crescere" è lo slogan creato per valorizzare i musei meno noti

Istituito e riconosciuto per legge l’oleoturismo

Questo particolare segmento turistico viene ora equiparato a tutti gli effetti al turismo del vino. L’emendamento contenuto nella legge di bilancio 2020

mautomkgt

amavido

Banner PICS

banner

Gennaio 20, 2020

Gli ostelli del futuro, tra inclusività e integrazione virtuosa viaggiatori-residenti

in Editoriale

by Claudio Pizzigallo

Dopo Milano e Venezia, anche a Torino ha aperto Combo, un modello destinato a far…
Gennaio 15, 2020

La Sicilia investe sul turismo archeologico

in Dal Territorio

by Debora Calomino

Tre milioni di euro a favore della riqualificazione dei parchi archeologici siciliani, al fine di…
Gennaio 14, 2020

Turismo del benessere, benessere per il turismo: le mete EDEN d'Italia

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

Le destinazioni italiane nella rete del wellness europeo e l’importanza di un turismo slow, sostenibile…
Gennaio 14, 2020

Ciset, buone notizie per il turismo: un 2020 col segno più per Italia e mondo

in Dal Mondo

by Teresa Principato

Previsti +3,1% di arrivi nel Belpaese e +3,5% a livello mondiale. I Paesi dell’Europa Centrale…
Gennaio 10, 2020

Varata l’edizione 2020 di Italian Council: 1,3 milioni per l'arte contemporanea

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

In crescita il programma del Mibact dedicato all’arte contemporanea, ora giunto all’ottava edizione
Gennaio 10, 2020

I colori di Israele per salutare il 2020

in Opinioni

by Claudio Pizzigallo

Un viaggio in Israele: se partire è una scommessa, partire insieme è una promessa
Gennaio 08, 2020

#TuscanyTogether: il turismo toscano si riorganizza con un piano da 7 milioni

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Al via la nuova governance regionale per la promozione del territorio. La regia di metodo…
Gennaio 07, 2020

Eco in Città, stili di vita sostenibili nelle guide di Roma e Milano

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

La guida, pensata per turisti e residenti delle due maggiori città d'Italia, è un progetto…
Gennaio 07, 2020

Il MiBACT promuove i piccoli musei italiani ricchi di capolavori

in Notizie

by Debora Calomino

"Ogni museo un’emozione che ti fa crescere" è lo slogan creato per valorizzare i musei…
Dicembre 30, 2019

Toscana plastic free: al via il protocollo di intesa per la sostenibilità ambientale

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Stanziati 300mila euro per sensibilizzare e coinvolgere cittadinanza, turisti e scuole e diventare entro il…
Gennaio 03, 2020

Sardegna, l’unione fa la forza turistico-culturale: accordo tra tre Comuni del sud dell’isola

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Avviato un percorso di valorizzazione e potenziamento dell'offerta locale. L’obiettivo di lungo periodo è la…
Dicembre 30, 2019

Istituito e riconosciuto per legge l’oleoturismo

in Notizie

by Riccardo Caldara

Questo particolare segmento turistico viene ora equiparato a tutti gli effetti al turismo del vino.…
Dicembre 30, 2019

Nasce la “Scuola italiana di Ospitalità”

in Notizie

by Riccardo Caldara

Cassa Depositi e Prestiti lancia un nuovo modello formativo per gli operatori del turismo. I…
Dicembre 17, 2019

Crescere e cambiare: il buon esempio di OfficinaMps, laboratorio delle startup

in Opinioni

by Teresa Principato

MPS investe sul futuro ad alto contenuto tecnologico: è business, ma è anche sviluppo del…
Dicembre 16, 2019

Formazione, promozione e comunicazione per lo sviluppo del rapporto vino-turismo

in Opinioni

by Claudio Pizzigallo

Intervista a Teobaldo Acone, ambasciatore nazionale dell'associazione "Città del Vino"
Dicembre 19, 2019

Le Langhe fanno bene alla ricerca

in Dal Territorio

by Anna Tomba

Nel cuore del territorio vitivinicolo piemontese, l’eccellenza Batasiolo investe sulla salute finanziando attraverso un bando…
Dicembre 16, 2019

Enoturismo: per valorizzare le zone rurali si può passare da un bicchiere

in Dal Mondo

by Teresa Principato

Dal forum mondiale delle Nazioni Unite i concetti-chiave per il futuro del turismo del vino:…

Un’analisi dell’Isnart conferma la sensazione di molti operatori del turismo di casa nostra: i 49 siti patrimonio dell’umanità presenti in Italia sono un grande potenziale, ma non adeguatamente sfruttato

 

L’Italia è il Paese con la più alta percentuale di siti dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco: questo, ormai, è noto a molti se non a tutti. 49 siti e quattro associati alla categoria dei beni “immateriali” (l’opera dei Pupi siciliana, il canto a tenore dei pastori sardi, l’artigianato dei liutai cremonesi e la dieta mediterranea). Un potenziale straordinario, ma – come spesso accade – non adeguatamente sfruttato dal nostro sistema turistico.

Secondo uno studio dell’Isnart, i 302 Comuni italiani interessati dal patrimonio Unesco possono contare su un ovvio effetto positivo dal punto di vista turistico ed economico: nei territori coinvolti ci sono circa 23.000 strutture ricettive e più o meno 710.000 posti letto, pari al 15% del totale dell’offerta esistente in Italia. I dati dell’Isnart confermano che in questi siti le performance turistiche sono generalmente migliori: nel 2011, nel 2012 e nei primi sei mesi di quest’anno, il tasso di occupazione delle camere è stato quasi sempre nettamente maggiore, per tutto l’anno, con le differenze (nell’ordine del +15-20%) che si manifestano nei mesi prima e dopo l’estate. Buona destagionalizzazione, dunque, e buona dimestichezza con il web, considerato che oltre il 71% delle strutture ricettive prevede il booking on-line, contro il 64% delle altre destinazioni.

Nonostante questi dati positivi, tuttavia, non sembra esservi un vantaggio anche per quanto riguarda la spesa dei turisti: la differenza della spesa media sul territorio è di meno del 5% (pari ad appena 3 euro in valore assoluto); ancora minore, nel caso della spesa per alloggi. Più significativa la maggior spesa per il viaggio, a testimonianza che il differenziale di attrattività dei “siti Unesco" risulta forte nel caso della domanda internazionale.

 

I siti Patrimonio dell’Umanità Unesco italiani attirano turisti, anche stranieri. Ma il tutto non si traduce in entrate, almeno non in misura pari alle potenzialità della nostra straordinaria offerta di cultura, arte e anche natura.  Abbiamo una miniera che si chiama turismo e non la sappiamo sfruttare. E’ uno dei temi ricorrenti, in ogni dibattito sul declino e sulla possibile ripresa del Belpaese. E lo studio Isnart (Istituto nazionale di ricerche turistiche) sull’andamento della richiesta, dei flussi e delle entrate dei 49 luoghi che fanno parte dell’Unesco World Heritage - lista in cui l’Italia detiene il primato assoluto di presenza, con i 5 per cento sul totale mondiale - sono la conferma.

Quarantanove siti, dunque, oltre ai quattro associati alla categoria dei beni "immateriali". Un grande patrimonio collocato sul territorio di 302 comuni: quasi tutte le grandi aree urbane da Roma a Genova, Venezia, Firenze, Torino, Milano e Napoli; molte città di medie dimensioni, da Pisa a Siena a Verona a Ferrara e Mantova; poi, un gran numero di piccoli comuni collocati in contesti di grande pregio artistico o naturalistico, come la Costiera Amalfitana, la Val d’Orcia e le Cinque Terre.

(Continua a leggere su Repubblica)

LEGGI ANCHE: I 49 patrimoni dell'umanità Unesco in Italia

Ad Assisi l'expo dei siti Unesco

 

Leggi altre opinioni ..

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più