fbpx

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire nuovi luoghi e culture. Ecco qualche consiglio da un esperto del settore, per chi desidera essere considerato Muslim friendly

Arriva “Tranquillamente Enoturismo”, il protocollo per un’offerta nazionale di alto livello

Dopo la pandemia è forte il desiderio di relax e di contatto con la natura: il patrimonio vinicolo italiano è una carta vincente per il turismo nazionale e internazionale

Luoghi del Contemporaneo, piattaforma online per la mappatura dell’Arte negli spazi pubblici

Nuova sezione di un progetto organico del Mibact per la conoscenza e la valorizzazione dello scenario artistico e culturale nazionale

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il nostro Paese è percepito come iper monitorato e rassicurante

Il turismo 2020 sarà salvato dai treni?

Nuovi collegamenti con Frecciarossa verso la Versilia, l'Argentario e il Levante ligure

mautomkgt

Monferrato Green Farm

Banner PICS

banner

Luglio 10, 2020

Voucher-vacanza in Piemonte, una ghiotta opportunità per i turisti

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La Regione ha investito cinque milioni di euro per il piano di rilancio del turismo…
Luglio 03, 2020

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire…
Giugno 30, 2020

In Piemonte un’App per aprire e visitare chiese e cappelle non custodite

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

Una sperimentazione innovativa per valorizzare turisticamente il territorio, varata dalla Consulta Regionale per i Beni…
Giugno 26, 2020

Ecco il Sentiero dei Parchi, l’inno italiano al turismo lento e green

in Dal Territorio

by Teresa Principato

L’accordo tra il ministero dell’Ambiente e il Cai tutelerà il patrimonio nazionale di biodiversità, valorizzandolo…
Giugno 18, 2020

Luoghi del Contemporaneo, piattaforma online per la mappatura dell’Arte negli spazi pubblici

in Notizie

by Riccardo Caldara

Nuova sezione di un progetto organico del Mibact per la conoscenza e la valorizzazione dello…
Giugno 12, 2020

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

in Notizie

by Teresa Principato

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il…
Giugno 11, 2020

Il turismo 2020 sarà salvato dai treni?

in Notizie

by Riccardo Caldara

Nuovi collegamenti con Frecciarossa verso la Versilia, l'Argentario e il Levante ligure
Giugno 08, 2020

Il periodo di Covid-19 come opportunità di rilancio turistico per i Comuni montani

in Dal Territorio

by Emanuele Franzoso

Covidless A&T è un servizio di sostegno per rilanciare l’attrattività e potenziare l’offerta culturale del…
Giugno 08, 2020

Come sta il mare dopo il lockdown?

in Opinioni

by Mattia Muscatello

Intervista ad Alessandro Mandraccio, pescatore di Finale Ligure, tra turismo, ambiente marino e sanità
Giugno 04, 2020

Enit, bollettino n° 2: per la ripresa italiana all-in sugli esterofili e sui mercati di…

in Notizie

by Teresa Principato

Prevista una graduale ripresa estiva grazie al mercato outgoing che rimarrà in Italia e agli…
Maggio 28, 2020

Digitale, aperto e accessibile: il futuro dei musei è già iniziato

in Editoriale

by Pietro Martinetti

Come la chiusura forzata ha accelerato l’abbattimento della barriera tra digitale e fisico nei musei:…
Maggio 25, 2020

Oltre le barriere del Covid: ecco le Marche raccontate su Facebook

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Venti guide escursionistiche racconteranno il territorio marchigiano attraverso contenuti digitali prodotti durante le escursioni: in…
Maggio 21, 2020

Quarantena, un'occasione per mettersi in gioco

in Opinioni

by Martina Burzio

Stiamo tornando a una nuova normalità, una normalità fatta di spostamenti: per tornare al lavoro,…
Maggio 20, 2020

Regione Toscana al lavoro per far ripartire il turismo

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

Al via la promozione dell’estate 2020, al netto delle misure per un’offerta sicura
Maggio 19, 2020

L’Unione dà la forza: ecco le misure di sostegno al turismo dell’UE

in Dal Mondo

by Teresa Principato

Sostegno alla liquidità, agevolazioni fiscali, maggiore flessibilità per le regole sugli aiuti di stato, ma…
Maggio 15, 2020

DL Rilancio, il turismo si rimette in moto con una scintilla da 4 miliardi di…

in Notizie

by Teresa Principato

Nel decreto legge per la ripartenza, grande importanza ai settori del turismo e della cultura…

Un’analisi dell’Isnart conferma la sensazione di molti operatori del turismo di casa nostra: i 49 siti patrimonio dell’umanità presenti in Italia sono un grande potenziale, ma non adeguatamente sfruttato

 

L’Italia è il Paese con la più alta percentuale di siti dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco: questo, ormai, è noto a molti se non a tutti. 49 siti e quattro associati alla categoria dei beni “immateriali” (l’opera dei Pupi siciliana, il canto a tenore dei pastori sardi, l’artigianato dei liutai cremonesi e la dieta mediterranea). Un potenziale straordinario, ma – come spesso accade – non adeguatamente sfruttato dal nostro sistema turistico.

Secondo uno studio dell’Isnart, i 302 Comuni italiani interessati dal patrimonio Unesco possono contare su un ovvio effetto positivo dal punto di vista turistico ed economico: nei territori coinvolti ci sono circa 23.000 strutture ricettive e più o meno 710.000 posti letto, pari al 15% del totale dell’offerta esistente in Italia. I dati dell’Isnart confermano che in questi siti le performance turistiche sono generalmente migliori: nel 2011, nel 2012 e nei primi sei mesi di quest’anno, il tasso di occupazione delle camere è stato quasi sempre nettamente maggiore, per tutto l’anno, con le differenze (nell’ordine del +15-20%) che si manifestano nei mesi prima e dopo l’estate. Buona destagionalizzazione, dunque, e buona dimestichezza con il web, considerato che oltre il 71% delle strutture ricettive prevede il booking on-line, contro il 64% delle altre destinazioni.

Nonostante questi dati positivi, tuttavia, non sembra esservi un vantaggio anche per quanto riguarda la spesa dei turisti: la differenza della spesa media sul territorio è di meno del 5% (pari ad appena 3 euro in valore assoluto); ancora minore, nel caso della spesa per alloggi. Più significativa la maggior spesa per il viaggio, a testimonianza che il differenziale di attrattività dei “siti Unesco" risulta forte nel caso della domanda internazionale.

 

I siti Patrimonio dell’Umanità Unesco italiani attirano turisti, anche stranieri. Ma il tutto non si traduce in entrate, almeno non in misura pari alle potenzialità della nostra straordinaria offerta di cultura, arte e anche natura.  Abbiamo una miniera che si chiama turismo e non la sappiamo sfruttare. E’ uno dei temi ricorrenti, in ogni dibattito sul declino e sulla possibile ripresa del Belpaese. E lo studio Isnart (Istituto nazionale di ricerche turistiche) sull’andamento della richiesta, dei flussi e delle entrate dei 49 luoghi che fanno parte dell’Unesco World Heritage - lista in cui l’Italia detiene il primato assoluto di presenza, con i 5 per cento sul totale mondiale - sono la conferma.

Quarantanove siti, dunque, oltre ai quattro associati alla categoria dei beni "immateriali". Un grande patrimonio collocato sul territorio di 302 comuni: quasi tutte le grandi aree urbane da Roma a Genova, Venezia, Firenze, Torino, Milano e Napoli; molte città di medie dimensioni, da Pisa a Siena a Verona a Ferrara e Mantova; poi, un gran numero di piccoli comuni collocati in contesti di grande pregio artistico o naturalistico, come la Costiera Amalfitana, la Val d’Orcia e le Cinque Terre.

(Continua a leggere su Repubblica)

LEGGI ANCHE: I 49 patrimoni dell'umanità Unesco in Italia

Ad Assisi l'expo dei siti Unesco

 

Leggi altre opinioni ..

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più