fbpx

Turismo e prodotti tipici da tutelare

Il Consorzio Grana Padano DOP in un convegno a Milano chiede maggiore tutela per le eccellenze alimentari anche come ricchezza per il turismo

La cultura che fa bene al Paese

Il rapporto "Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi " fotografa un sistema capace di muovere oltre 265 miliardi di euro

Pacchetti vacanze ‘mare-montagna’ predisposti da Liguria e Valle d’Aosta

Le due regioni mettono in comune le rispettive eccellenze in tutte le declinazioni per incrementare le proposte turistiche

I treni per promuovere il turismo: nasce il Polo di FS Italiane

Tenendo fede al Piano Industriale 2019-2023, FS italiane lancia l'iniziativa per far crescere il turismo attraverso l'utilizzo del treno

Turismo internazionale, cresce la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia: +6,5% rispetto al 2017

L’indagine della Banca d’Italia conferma: l’Italia piace, sia per vacanze sia per business. Tour culturali e città d’arte restano i più apprezzati

mautomkgt

amavido

Banner PICS

banner

Luglio 18, 2019

Regione Veneto, 10 milioni di euro per le strutture ricettive di montagna

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La montagna veneta si prepara per i Mondiali di Sci di Cortina 2021 e per…
Luglio 18, 2019

Turismo e prodotti tipici da tutelare

in Notizie

by Riccardo Caldara

Il Consorzio Grana Padano DOP in un convegno a Milano chiede maggiore tutela per le…
Luglio 17, 2019

Napoli, 90 milioni di euro per la riqualificazione del centro storico

in Dal Territorio

by Claudio Pizzigallo

Due i quartieri interessati dai finanziamenti inseriti nel contratto di sviluppo per la città partenopea
Luglio 16, 2019

La cultura che fa bene al Paese

in Notizie

by Emanuele Franzoso

Il rapporto "Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi" fotografa un…
Luglio 16, 2019

Pacchetti vacanze ‘mare-montagna’ predisposti da Liguria e Valle d’Aosta

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

Le due regioni mettono in comune le rispettive eccellenze in tutte le declinazioni per incrementare…
Luglio 12, 2019

I treni per promuovere il turismo: nasce il Polo di FS Italiane

in Notizie

by Debora Calomino

Tenendo fede al Piano Industriale 2019-2023, FS italiane lancia l'iniziativa per far crescere il turismo…
Luglio 10, 2019

Invitalia, 45 milioni per lo sviluppo turistico della Costa Smeralda

in Dal Territorio

by Claudio Pizzigallo

Si aumenterà la competitività del territorio elevando gli standard e ampliando i periodi di apertura.…
Luglio 09, 2019

In Toscana un tavolo permanente sul turismo religioso

in Dal Territorio

by Emanuele Franzoso

Firmato il protocollo d'intesa tra la Regione e la Conferenza episcopale toscana  
Luglio 08, 2019

La Sicilia punta sul turismo di lusso

in Dal Territorio

by Debora Calomino

L'accordo firmato da Ispica Srl e Invitalia prevede un investimento di 49,9 milioni di euro,…
Luglio 04, 2019

Turismo internazionale, cresce la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia: +6,5% rispetto al 2017

in Notizie

by Teresa Principato

L’indagine della Banca d’Italia conferma: l’Italia piace, sia per vacanze sia per business. Tour culturali…
Luglio 06, 2019

Slow Food a supporto della produzione agroalimentare lombarda

in Notizie

by Riccardo Caldara

Accordo siglato dall’associazione fondata da Carlo Petrini e dalla Regione Lombardia per diffondere la conoscenza…
Luglio 05, 2019

Riconversione green per la centrale termoelettrica di Porto Tolle

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

Un nuovo villaggio turistico pronto nel 2021 là dove si produceva energia. Ne guadagna l’ambiente…
Luglio 04, 2019

"Abbellendo" i borghi della pesca, in Sardegna un bando per il turismo nei porticcioli

in Dal Territorio

by Claudio Pizzigallo

Qualità ambientale e turismo sostenibile: il FLAG Pescando emana un bando da 360.000 euro dedicato…
Luglio 03, 2019

“Lasciate perdere le recensioni”: la geniale campagna di Vienna nell’era dell’odio social

in Editoriale

by Claudio Pizzigallo

“Chi decide cosa ti piace?” chiede il Vienna Tourist Board. Una domanda rivolta ai potenziali…
Luglio 02, 2019

La Puglia guarda al futuro con la Space Economy

in Dal Territorio

by Debora Calomino

Ricerca e sperimentazione ma anche turismo spaziale nelle politiche economiche nazionali, in cui la Puglia…
Giugno 27, 2019

Movie Induced Tourism: la Calabria punta sul cinema

in Notizie

by Debora Calomino

La Regione ha approvato una legge dedicata alle produzioni cinematografiche e audiovisive, al fine di…

La storia di una 29enne siciliana costretta a emigrare in Spagna e negli Emirati Arabi per lavorare nel settore turistico. “Ma il mio obiettivo è quello di tornare a casa con questo grande bagaglio di formazione e di esperienza”

La storia di Ornella è una delle tante storie di “fuga dei cervelli” all’italiana: giovane (29 anni) e laureata, non trova lavoro in Italia ed è costretta a emigrare all’estero. Prima la Spagna, poi gli Emirati Arabi: ma Ornella non vuole restare in fuga, vuole tornare nella sua terra, la Sicilia, per contribuire con le sue competenze e la sua esperienza allo sviluppo del turismo siciliano e italiano. Per questo si rivolge al governatore siciliano Crocetta con una domanda: “perché noi, che siamo riconosciuti talenti da grandi compagnie mondiali, dobbiamo andare via da casa nostra per emergere e non possiamo avere almeno una opportunità di lavorare per rendere grande la nostra terra?”.

Ornella Tuzzolino, ventinovenne originaria di Palermo, ha alle spalle un lungo percorso professionale e scolastico: diploma come perito tecnico per il turismo, laurea in Scienze politiche e Relazioni internazionali, a dicembre 2012 ha vinto una borsa di studio della Comunità Europea che le ha permesso di trasferirsi a Granada, in Spagna, dove ha lavorato come assistente di un direttore di albergo a 5 stelle. Lo scorso aprile è stata poi assunta da una compagnia alberghiera categoria Luxury Hospitality e si è trasferita a Dubai, negli Emirati Arabi. “Qui lavoro come team leader in uno dei sei ristoranti dell’albergo: ovvero quello siciliano. Dirigo 17 persone, un incarico gratificante e di responsabilità che difficilmente mi sarebbe mai stato affidato in Italia. In pratica, mi occupo di organizzare le risorse in funzione delle esigenze del ristorante: camerieri, hostess, bartender” ha spiegato a Giuseppe Pipitone del Fatto Quotidiano.

Un contratto e un buon stipendio assicurato per due anni, ma Ornella non ha intenzione di rimanere per sempre lontana dall’Italia: “Il mio obiettivo è quello di tornare a casa con questo grande bagaglio di formazione e di esperienza. Sento che posso dare il mio contributo alla mia terra affinché essa possa eccellere nel settore turistico. Per questo grande progetto mi sacrifico tutti i giorni moltissimo, giornate di lavoro infinite”.

“Dobbiamo guardare da lontano le qualità e i difetti della nostra terra, ma senza possibilità di intervento perché purtroppo al nostro posto c’è sempre il raccomandato di turno”. È per questo che Ornella Tuzzolino, 29 anni, ha dovuto prendere la valigia e salutare la sua Palermo: qui una carriera di livello non poteva costruirla. Nonostante sacrifici, titoli e talento gli spazi in Italia erano stretti. Tutto il contrario rispetto a Dubai dove la giovane siciliana ha trovato lavoro come manager nel ristorante di una prestigiosa catena di hotel.

“Io – racconta la ragazza siciliana – lavoro dall’età di 17 anni. Prima nell’azienda di famiglia, poi come hostess e negli ultimi anni come events coordinator. Contemporaneamente con grandi sacrifici sono riuscita a laurearmi in Scienze politiche e Relazioni internazionali, dopo il diploma come perito tecnico per il turismo. A dicembre del 2012 ho vinto una borsa di studio per laureati finanziata interamente dalla Comunità Europea. Ho vissuto a Granada, in Spagna, imparando lo spagnolo e lavorando a fianco di un direttore di albergo a cinque stelle. Però conosco anche inglese, tedesco e francese. Ad aprile, con una qualifica da assistant general manager di hotel in tasca, ho sostenuto su Skype tre colloqui di lavoro, per una delle compagnie alberghiere più importanti al mondo, categoria Luxury Hospitality”.

(Continua a leggere su Il Fatto Quotidiano)

LEGGI ANCHE: 100 al mese: l'esodo degli italiani verso Dubai

Leggi altre opinioni ..