fbpx

Dopo il completamento del percorso, articolato in 43 tappe tra FVG, Austria e Slovenia, ora si punta alla narrazione e alla promozione del progetto che ha già attratto 15mila visitatori

L'Alpe Adria Trail è un percorso per grandi e medi camminatori lungo 750 km, che si snoda tra i territori di Friuli Venezia Giulia, Austria e Slovenia, con tratti dalla montagna al mare (dal Großglockner, la vetta più alta dell'Austria, fino a Trieste). Nella sua prima fase ha già attratto circa 15mila escursionisti. Nei giorni scorsi è iniziata la seconda fase del percorso progettuale, denominato Alpe Adria Trail's Tale di cui è leader partner PromoTurismoFvg.

Si tratta ora di raccontare e promuovere le esperienze che si possono fare lungo il percorso, tra luoghi, tradizioni e cibi. Nella fattispecie saranno migliorati alcuni servizi, come il software del progetto, in termini di accessibilità e collegamenti con altri punti di interesse lungo il percorso, puntando a raddoppiare, o anche triplicare, il numero dei camminatori nei prossimi anni, in particolare con l’obiettivo di attrarre i camminatori principianti e le persone con disabilità, introducendo anche un servizio di trasporto bagagli.

Il progetto è finanziato interamente dall'Unione europea, che ha stanziato 1 milione di euro per la prima e altrettanto per questa seconda fase, che prevede la mappatura dei punti di interesse, la realizzazione di una guida dell'offerta eno-gastronomica lungo il percorso, interventi infrastrutturali tecnologici e per migliorare l'accessibilità. L’ambito è Interreg Italia-Austria 2014-2020 mentre i primi interventi sono stati realizzati nella precedente programmazione comunitaria Italia-Austria 2007-2014.

Lungo i 750 km di percorso l’Alpe-Adria-Trail collega Austria, Slovenia e Friuli-Venezia Giulia in 43 tappe complessive, di cui 11 in Italia. Il cammino attraversa i tratti più belli del paesaggio montano e lacustre della Carinzia, direttamente nei pressi del punto d’incrocio dei tre confini austriaco, sloveno e italiano per poi terminare sulle rive del Mar Adriatico, a Muggia. Ogni tappa ha una lunghezza di 20 km, un dislivello quanto più possibile contenuto e si completa in circa 6 ore. La segnaletica ben definita consente di compiere l’itinerario prescelto in entrambe le direzioni. Lungo la via si trova almeno un punto di ristoro rinomato per la cucina, mentre le località di arrivo offrono sempre possibilità di pernottamento.