fbpx

Coronavirus

  • Un racconto dei giorni attuali visti dal futuro, per provare a mettere in prospettiva quello che stiamo vivendo

  • Dalle Langhe un appello a uscire di casa, con le cautele del caso, per far ripartire la normalità

  • Da quasi otto anni, la linea editoriale di questo giornale è improntata su un concetto chiave: l’ottimismo. Il turismo, i viaggi, i sistemi territoriali, le politiche di sviluppo portate avanti a livello locale e globale non sono certo temi esenti da polemiche e difficoltà, ma su queste pagine abbiamo deciso di tenerle fuori. Non perché pensiamo che queste polemiche e queste difficoltà siano irreali, né tantomeno perché vogliamo chiuderci in una bolla e convincere noi e i nostri lettori che va tutto bene.

  • Prima della serrata generale per il Covid-19, Mipel Micam Lineapelle e Simac confermano il successo di un comparto che fa lavoro di squadra

  • Quando la paura prende il controllo, e la razionalità viene meno, scopriamo di essere fragili, in balia delle nostre emozioni spesso incontrollabili, impegnati solo a seguire istintivamente quello che ci dà un senso di sicurezza, senza poterci soffermare sulle nostre decisioni per magari farne altre migliori.

  • L’emergenza sanitaria che ha colpito non solamente l’Italia ma il mondo intero sta letteralmente stravolgendo la nostra quotidianità. Gli sforzi colossali prima del governo cinese e poi di quello italiano – vediamo cosa accadrà nel resto del mondo – hanno messo in atto azioni piuttosto aggressive sul fronte delle restrizioni delle libertà personali.

  • Scrivere queste righe non è semplice, ma non c'è nulla di semplice nella fase attuale. Ed è proprio questo il punto: stiamo vivendo un momento tremendamente complicato della Storia, con dinamiche e situazioni che lo rendono simile a una guerra, o comunque a qualcosa che sta segnando e segnerà a lungo le nostre esistenze. Ma è anche vero che, in questa situazione, sempre più ci si rende conto quanto sia cruciale la comunicazione.

  • Appuntamento online per la cerimonia di lunedì 23 marzo 2020

  • “Ti ho preparato la spremuta. Siediti fai colazione con calma. Oggi non hai fretta”

    È iniziata così la nostra quarantena.

  • Dopo aver spento un paio di notifiche della sveglia, sullo stesso smartphone sono già arrivate le newsletter del mattino: Prima Ora del Corriere, la Cucina de LaStampa, Il Foglietto, Good Morning Italia. E poi si comincia con i giornali, le notizie che nell’epoca del digital first non vengono da te, ma bisogna decidere di sfogliare, sul telefono.

  • L’emergenza sanitaria che ha colpito il Belpaese ha messo in ginocchio interi settori, tra cui quelli del turismo, della cultura e dello spettacolo. Ecco le misure previste finora per aiutare le imprese che soffrono di più

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più