fbpx

Il Comune lancia un concorso per artisti di tutto il mondo: 5 opere, di cui 2 riservate agli under 35, abbelliranno il nuovo Palazzo di Giustizia. Un progetto rispettoso di una legge del '49 che impone di abbellire i nuovi edifici pubblici, ma che non sempre è rispettata


Firenze mette a disposizione oltre mezzo milione di euro con un concorso internazionale per 5 opere d'arte, di cui 2 di under 35, rispettando una norma spesso "dimenticata" che obbliga le istituzioni ad abbellire i nuovi edifici pubblici. In questo caso, le cinque opere di arte contemporanea andranno presto ad abbellire il Palazzo di giustizia e i suoi dintorni nel quartiere di Novoli.
La città del giglio lancia dunque un concorso internazionale con un fondo di 550.000 euro e che scade il 23 novembre prossimo. Il bando, spiegano dal Comune, è stato indetto ai sensi della legge 717 del 1949 che impone alle amministrazioni pubbliche che costruiscono nuovi edifici pubblici di destinare una quota della spesa totale prevista nel progetto per realizzare opere di abbellimento degli edifici stessi. E Firenze "è tra i pochi Comuni che non solo attua la legge del '49 ma vincola parte dell'investimento alle nuove generazioni" ha rimarcato Dario Nardella, sindaco e assessore alla cultura di Firenze. Secondo Nardella questo concorso rappresenta un "passo coraggioso verso l'arte contemporanea: oltre mezzo milione di euro investito per nuove produzioni site specific con un bando rivolto sia ad artisti affermati che a nuovi nomi della scena visiva contemporanea che andranno ad arricchire uno tra i nostri patrimoni artistici più straordinari".
Delle 5 opere, infatti, 2 saranno selezionate tra artisti, residenti in Italia o all'estero, under 35: ai due vincitori sono destinati 68.067,11 euro ciascuno. Per la realizzazione delle 3 opere d'arte in concorso selezionate tra gli artisti over 35 è destinata invece la somma di 136.134,22 euro ciascuna. Le opere dovranno essere inedite e in armonia con lo stile architettonico del palazzo di giustizia, così come dovranno tenere conto "dell'ambientazione all'interno di uno spazio dedicato alla giustizia e ai diritti umani e civili" si legge nel bando. Le opere, scultoree e/o installazioni artistiche, dovranno "valorizzare e sottolineare l'importanza nella nostra società di valori quali la giustizia, il rispetto, la parità, l'imparzialità, i diritti e i doveri di ogni singolo essere umano".
Il bando integrale e il modello di domanda di partecipazione e autocertificazione sono disponibili al seguente link:

http://www.comune.fi.it/materiali/bandi/avvisi_2015/abb_pal_giust/20150825_BANDO.pdfhttp://www.comune.fi.it/materiali/bandi/avvisi_2015/abb_pal_giust/20150825_BANDO.pdf

 Pietro Martinetti

LEGGI ANCHE: Torino pensa a Natale e cerca giovani creativi per le sue "Luci d'Artista"

Firenze si affida ai fashion blogger per raccontarsi ai turisti internazionali

80 milioni per i beni culturali del Centro Nord: 12 progetti tra cui Uffizi e Colosseo

A Firenze 3,6 milioni dal MiBACT per il patrimonio culturale

Lombardia, il turismo passa dalle immagini: 96.000 euro al concorso di foto e video