fbpx

Regione Lombardia stanzia i fondi per un duplice concorso di fotografia e video che promuova nel mondo l'immagine turistica del territorio, soprattutto nei suoi aspetti meno noti al turismo di massa. E poi laghi, città d'arte e moda tra i temi


La Lombardia cura la sua immagine, o meglio premia le sue immagini più "meravigliose" con un concorso di fotografia e video finalizzato a dare ulteriore slancio al turismo internazionale nel territorio regionale. Si chiama "Wonderful Lombardy - Storie e immagini per scoprire la Lombardia" il concorso aperto a fotografi e videomaker, ma anche a registi, accademie e scuole del settore delle arti visive, che Regione Lombardia ha lanciato per promuovere e valorizzare l'attrattività turistica nel mercato globale.
La delibera, approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore a Commercio e Turismo Mauro Parolini, mette a disposizione un montepremi di 96.000 euro, che sarà ripartito ai vincitori delle categorie previste nelle due sezioni: audiovisivi e fotografia. Il concorso prevede inoltre un riconoscimento speciale per le opere presente dai giovani tra i 18 e i 28 anni e per i migliori concorrenti non professionisti.
Nello specifico, il concorso prevede tre categorie di progetti nella sezione audiovisivi e tre categorie in quella fotografica. Per la sezione audiovisivi i progetti devono riguardare: cortometraggi finalizzati a far conoscere, attraverso il racconto di una storia, aspetti particolari e inconsueti della Lombardia, di cui generalmente non si parla né sulle guide né sugli opuscoli turistici; video virali per la promozione turistica della Regione Lombardia (il video è finalizzato alla diffusione sul web e attraverso altri media di comunicazione); mini guide video su destinazioni/prodotti turistici, con riferimento agli àmbiti laghi, città d'arte, cicloturismo, enogastronomia.
Per quanto riguarda la sezione fotografica le categorie oggetto degli scatti sono: acqua, laghi e montagne; città d'arte, borghi e nuove polarità urbane; moda, design e shopping.
"Il turismo oggi gioca gran parte della propria partita sull'efficacia della comunicazione e sulla capacità di sfruttare al meglio il grande potere del racconto. In questo contesto molto dinamico, che continua ad offrire grande opportunità di crescita, il linguaggio delle immagini ha un ruolo particolarmente importante, soprattutto nelle attività di promozione sulla rete" ha commentato in una nota l'assessore Parolini, secondo cui "Wonderful Lombardy non è un semplice slogan, ma è la sintesi più appropriata per descrivere una regione realmente meravigliosa e con una grande attrattività turistica, che passa attraverso la bellezza delle città d'arte, dei laghi e delle montagne, la tradizione enogastronomica, quella religiosa e la vivacità del suo tessuto economico".
Con questo concorso, spiega ancora Parolini, la Lombardia si pone l'obiettivo "di premiare la creatività di chi opera nel settore delle arti visive, per potere raccontare la storia e la bellezza della Lombardia, soprattutto quella meno conosciuta e quella in grado di esprimere eccellenze in settori turistici dalle potenzialità ancora inespresse, attraverso la narrazione e la suggestione delle immagini".

 

LEGGI ANCHE: BELLAZIO, il concorso fotografico da 18.000 euro promosso da Visitlazio

"Pro-muovere il futuro", il concorso per gli imprenditori under 35 che valorizzano il territorio

Napoli, cercasi giovani artisti per Castel Sant'Elmo

Letteratura e fotografia, l'Abruzzo e Pescara raccontano la bellezza

Molise, il Comune di Termoli chiede aiuto ai cittadini per foto emozionali