fbpx

Aumentano arrivi e pernottamenti turistici sul territorio piemontese, con la spinta di cinesi, americani e tedeschi. L'unico indicatore in lieve flessione è nella zona dei laghi durante l'estate. Torino e provincia +6%, Novara +22%


Il 2014 è stato un altro anno di crescita per il turismo in Piemonte. Ad aumentare sono stati sia i pernottamenti sia gli arrivi, e (come nella vicina Liguria) sono stati gli stranieri a dare un contributo determinante, in particolare tedeschi, cinesi e americani.

I dati sui flussi turistici comunicati dalla Regione dicono che lo scorso anno si sono registrati più di 13 milioni di pernottamenti e oltre 4,4 milioni di arrivi, con aumenti rispettivamente del 3% e del 3,8%. Un vero boom è quello registrato per i turisti provenienti dalla Cina, con una crescita del 37%.
Tra i vari territori, Torino e provincia crescono del 6%, e un ottimo incremento lo fa segnare Novara: +22% i pernottamenti, con il sindaco Andrea Ballarè che ha spiegato i risultati come "la conferma che la scelta che come amministrazione abbiamo compiuto, cioè quella di puntare fortemente sulla nuova vocazione di Novara come meta di un turismo culturale, sta dando i suoi frutti". Nel resto del Piemonte tiene bene la collina, con un incremento generale del 2%, cresce la montagna soprattutto in inverno (+13%), mentre i laghi hanno visto una lieve flessione nella stagione estiva.
Nel 2014 i pernottamenti di turisti stranieri in Piemonte sono stati oltre 5,1 milioni, con una quota di mercato che ora sfiora il 40%. A guidare la classifica delle presenze i tedeschi, mentre si è registrata una crescita del 16% di arrivi dagli Stati Uniti. Per quel che riguarda il turismo cinese, le notti trascorse sono state oltre 57.000.
L'assessore regionale al Turismo, Antonella Parigi, ha dichiarato che questi numeri "confermano che la Cina è uno dei mercati su cui puntare, soprattutto per il turismo legato allo shopping. Proprio in quest'ottica, all'interno di Expo, saremo nel padiglione cinese delle aziende con una presenza di quattro settimane dedicate al nostro territorio, in sinergia con BookingPiemonte, il portale istituzionale per le prenotazioni turistiche on line".
Per quest'anno, ha aggiunto l'assessore Parigi, le previsioni "sono di una crescita del turismo a livello mondiale del 3-4%. Per quanto riguarda il Piemonte la prospettiva è positiva, anche in virtù della capacità attrattiva dei prossimi mesi, arricchita dagli eventi in programma e dall'offerta turistica predisposta dai territori per l'occasione. Il Piemonte è davvero una regione turistica e bisogna continuare a credere e a investire su questo, lavorando anche su alleanze fra Torino e il resto del territorio per fare sì che ci sia uno scambio di flussi turistici".

LEGGI ANCHE: Liguria, 2010-2014 in crescita grazie agli stranieri

In Piemonte è il turismo a trainare l'economia

"lamiatorino si racconta in cinese" il video concorso torinese con gli studenti del Poli

Made in Piemonte, un nuovo modello per il turismo d'impresa

Comune di Torino e Regione Piemonte comunicano insieme l'Expo

Torino e il Piemonte da scoprire vanno a Bruxelles

La Reale collaborazione tra pubblico e privato per il Polo museale di Torino