fbpx
venaria reale

Potrà sembrare strano per chi pensa alla città dell'auto e a una regione a vocazione industriale e agricola, ma è il turismo il settore che funziona meglio in Piemonte, ed è il turismo che pone la regione piemontese al vertice della classifica sul tasso di crescita


Il Piemonte ha infatti il più alto tasso di crescita della presenza di visitatori nell'ultimo decennio: +46% tra il 2001 e il 2013. Il dato emerge dall'annuario statistico "Piemonte in cifre", redatto da Unioncamere e Confindustria Piemonte, con Intesa Sanpaolo e Unicredit. Un report che delinea il bilancio del 2013 e dei primi mesi del 2014, cercando di individuare i settori chiave per il rilancio nei prossimi anni.
E il turismo sarà certamente uno di questi, considerando i dati e le tendenze registrate. Nel 2013, infatti, le presenze in Piemonte hanno toccato quota 12,69 milioni, segnando un aumento del 2,2% rispetto all'anno precedente. Il +46% tra 2001 e 2012, del resto, è nettamente superiore alla media nazionale, che tra il 2001 e il 2012 si è attestata sul +8,7%.
Nel 2013, inoltre, le imprese del comparto turistico sono quelle che hanno trainato l'economia piemontese. A livello generale, infatti, il saldo tra aziende nate (28.630) e cessazioni di attività (31.119 cessazioni) è negativo per 2489 unità. Gli occupati piemontesi nel 2013 (1. 800.000) sono calati di oltre 45.000 unità rispetto al 2013, segnando un -2,4%. In questo contesto spicca ancor di più la crescita del comparto turistico, che ha registrato un saldo delle aziende positivo del +0,8%: in Piemonte le imprese turistiche rappresentano ora il 6,5% del totale regionale.
La crescita del turismo piemontese, è in controtendenza anche per l'origine dei visitatori: l'anno scorso i turisti stranieri sono infatti calati dell'1,4%, mentre sono aumentati i visitatori italiani del 4,8%. Nota negativa nel tasso di occupazione delle camere, che in Piemonte fa registrare il 31,6% rispetto al 40,9% della media nazionale.

 

 

LEGGI ANCHE: Turismo a Torino, meglio che con le Olimpiadi

Liguria, il turismo tiene a galla l'economia

Valle d'Aosta, il turismo in crisi potrebbe riprendere nel 2014

 

Nella foto, Venaria Reale. Fonte: in-piemonte.com