fbpx

Il sindaco Fassino e l'assessore regionale Parigi in missione nella città sede delle istituzioni europee per promuovere progetti e offerte in vista di Expo. Enogastronomia ma anche smart cities i temi portanti


Torino va in Europa per farsi conoscere meglio in vista di Expo 2015. Proseguono gli appuntamenti istituzionali per promuovere il capoluogo e la Regione e il programma di iniziative organizzato dalla città per l'Esposizione universale di Milano, valorizzando le caratteristiche che la rendono una delle metropoli più vive e dinamiche d'Italia e d'Europa dal punto di vista economico, culturale e turistico.
Ha preso il via ieri la missione a Bruxelles della delegazione composta dal sindaco Fassino e dall'assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, con l'evento promozionale "Torino e il Piemonte, un territorio da scoprire", presso l'Istituto di Cultura italiano di Rue de Livourne. Alla presentazione degli eventi di Expo Exto 2015 ha fatto seguito un aperitivo a base di prodotti enogastronomici tipici piemontesi, in linea con le tematiche agroalimentari di Expo, e un concerto del Trio Jazz Fabio Giachino, in collaborazione con il Torino Jazz festival.
Oggi, invece, nella sede dell'Ambasciata d'Italia, Fassino, l'assessore Parigi e il Direttore di Turismo Torino, Marcella Gaspardone, hanno incontrato i corrispondenti delle principali testate giornalistiche europee tra cui The Guardian, Gazeta Wyborcza, Le Figaro, Süddeutsche Zeitung, El País, Le Soir e La Stampa.
Sempre oggi il sindaco torinese partecipa al Forum di Eurocities, l'associazione delle principali città europee, dedicato ai progetti smart cities e alla trasformazione urbana delle grandi città. Giovedì mattina Fassino, nella sua qualità di presidente dell'Anci, parteciperà ai lavori del board direttivo di Eurocities chiamato a definire iniziative e obiettivi dei prossimi mesi.
"Torino è oggi una grande capitale di cultura e si appresta a un 2015 con un'offerta di musei mostre, rassegne cinematografiche e musicali, teatri, esposizioni, centri di iniziativa che ha pochissimi eguali in Italia e in Europa e che attrae via via crescenti flussi di visitatori italiani e stranieri, facendo diventare Torino un'ambita meta turistica" ha commentato Piero Fassino, come riporta una nota del Municipio. "Il 2015, con la grande esposizione universale di Milano, offre anche a Torino una straordinaria occasione per proporsi al mondo. Un anno di grande impatto che vedrà la nostra città essere sede di grandi appuntamenti: un ampio programma di eventi culturali, tra cui l'inaugurazione del nuovo Museo Egizio, l'Ostensione della Sacra Sindone, con la visita di Papa Francesco, e i festeggiamenti dei 200 dalla nascita di Don Bosco. Per tutto l'anno sarà la Capitale europea dello Sport, a giugno sarà la sede del Congresso Mondiale delle Camere di Commercio e a ottobre ospiterà il 3° Forum mondiale dello sviluppo economico collaborazione con UNDP".


LEGGI ANCHE: Torino, per l'Expo corsi di formazione per attirare i cinesi

"lamiatorino si racconta in cinese" il video concorso torinese con gli studenti del Poli