fbpx

Incentivi economici dalla Regione per eventi che diano sviluppo ai flussi turistici sull'isola: dai meeting all'artigianato, dalla cultura all'enogastronomia, coinvolgendo i piccoli Comuni

Le motivazioni che spingono le persone a viaggiare sono diverse e ognuna di esse determina il successo delle località turistiche e i fattori di attrattiva ad esse collegati. La Sardegna è una terra che come principale fattore di attrattiva può vantare la grande bellezza delle sue coste, le spiagge incontaminate e la natura selvaggia e rigogliosa che la rendono una meta molto amata.

Quest’isola però non è solo mare e natura, ma una serie infinita di risorse che meritano di essere valorizzate e promosse anche grazie a una serie di eventi che possano tirar fuori le peculiarità del territorio sardo.

La Giunta Regionale ha approvato una delibera sui grandi eventi al fine di rafforzare il turismo inserendo il segmento legato a meeting e congressi e reintroducendo le manifestazioni relative all’artigianato artistico. Questo provvedimento prevede inoltre il finanziamento di eventi culturali, manifestazioni folkloristiche tradizionali, turismo enogastronomico, turismo religioso e sport.

Particolare attenzione verrà data ai piccoli Comuni con meno di 5 mila abitanti che avranno l’opportunità di accedere a finanziamenti per animare il territorio. Lo scopo della delibera è creare un cartellone di eventi variegato, la cui efficacia potrà essere verificata già alla fine della stagione per poter poi programmare la successiva nel miglior modo possibile. Tutte le manifestazioni che verranno finanziate avranno l’obbligo di cofinanziamento con una percentuale del 30% ed il 25% dell’importo erogato dovrà essere destinato alla promozione ed alla comunicazione degli eventi.