fbpx
la Varia di Palmi

È stato pubblicato il bando della Regione Calabria a sostegno delle attività culturali, con lo scopo di promuovere gli eventi, le tradizioni e le iniziative legate alla cultura immateriale

Arte, cultura ed eventi: sono questi i tre pilastri sui quali è fondata la strategia di sviluppo della Calabria. Nei giorni scorsi sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria è apparso l’avviso pubblico volto alla selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente.

Questo provvedimento si servirà dei fondi PAC (Piano Azione e Coesione) 2014-2020 e verrà sviluppato seguendo tre filoni fondamentali: gli eventi, siano essi di rilievo internazionale, di carattere nazionale e regionale, eventi locali e innovativi; le mostre e le esposizioni d’arte organizzate da musei pubblici e privati e la cultura in generale, sia musicale, sia storica legata alle tradizioni popolari calabresi.

Lo scopo è proporre un’offerta culturale integrata che promuova il grande patrimonio della Calabria, con un sostegno concreto a favore di coloro che si occupano di cultura ed eventi. La dotazione complessiva del bando è di 5.800.000 euro e le azioni previste sono tre: la prima andrà a finanziare gli eventi, la seconda azione sarà rivolta all’arte e all’allestimento di mostre e la terza azione andrà a valorizzare la cultura immateriale calabrese, promuovendo la cultura musicale e tutte quelle iniziative per lo studio delle tradizioni popolari, dei personaggi e della storia regionale.

La particolarità di questo bando è la durata triennale del sostegno regionale per gli eventi maggiormente rilevanti, in modo da agevolare il lavoro degli operatori del settore, i quali hanno l’opportunità di programmare anticipatamente il calendario delle iniziative anche per il 2018 e il 2019. Tutto questo consentirà alla Calabria di creare un programma di eventi in grado di competere a livello nazionale e internazionale. Per favorire la destagionalizzazione inoltre sarà possibile realizzare le iniziative candidate per l’anno 2017, entro il 31 marzo 2018, con lo scopo di ampliare ancora di più il calendario eventi. Le domande di partecipazione potranno essere inoltrare entro le 13.30 del 19 giugno 2017. Per consultare l’avviso ed avere maggiori dettagli cliccare su questo link

debora calomino 180x226

Debora Calomino

Twitter @CalominoDebora