fbpx

In forte crescita il settore degli agriturismi lombardi che ora beneficia di nuove risorse per migliorare la competitività delle strutture ricettive

La diffusione delle imprese agrituristiche continua a giocare un ruolo fondamentale nel recupero e nella salvaguardia dei fabbricati rurali storici e di pregio e per la sopravvivenza dell’agricoltura in zone difficili come montagna e collina.

Del ruolo degli agriturismi nell’ambito dell’agricoltura multifunzionale, della valorizzazione delle risorse ambientali e dei prodotti aziendali di qualità è ben consapevole la Regione Lombardia che ha recentemente messo a disposizione per i circa 1.500 agriturismi del territorio 6,5 milioni di euro, attraverso il bando della misura 6.4.01 del Programma di sviluppo rurale. L’obiettivo è migliorare la redditività e la competitività delle strutture ricettive, qualificare professionalmente i gestori, favorire il ricambio generazionale e perseguire l’adozione di fonti energetiche rinnovabili.

Per beneficiare di questi finanziamenti ci sarà tempo dal 7 luglio fino alle ore 12 dell’11 settembre, esclusivamente per via telematica. Potranno presentare la domanda le imprese agricole individuali e le società agricole di persone, capitali o le cooperative in possesso del certificato di connessione che intendono recuperare, attraverso la ristrutturazione, il restauro o risanamento conservativo, le strutture agricole esistenti e non più necessarie all’attività agricola. Sono anche possibili interventi per la predisposizione, in ambito aziendale, di aree attrezzate per l’agricampeggio e la sosta di roulotte e caravan, la realizzazione di percorsi aziendali ciclo-pedonali e ippoturistici, compreso il loro allestimento. Sarà data priorità alle domande inerenti alle zone di montagna e di collina.

Il contributo erogato non potrà essere superiore a 200.000 euro per beneficiario e in caso di superamento della soglia, la domanda sarà comunque ammissibile, ma l’importo verrà abbattuto e riportato al massimale previsto dal regime. Nel precedente bando dell’operazione 6.4.01 le domande ammesse al finanziamento erano state 54, per un importo totale pari a circa 6 milioni di euro, di cui 43 in zone di collina e montagna e 11 in pianura.

Il settore agrituristico in Lombardia è in forte crescita, dai 300 agriturismi del 1995 si è passati agli oltre 1500 attuali. Sono aziende agricole che fanno cose nuove e che hanno scelto di riconvertirsi seguendo la modalità del ristoro e dell’ospitalità.