fbpx
cicloturismo piemonte monviso veloviso

Due milioni di euro stanziati a favore di operatori turistici e start up che sviluppino e rafforzino il turismo legato al sistema ciclabile

Una delibera di fine anno della Giunta regionale del Piemonte ha stanziato un fondo di due milioni di euro per sviluppare il sistema ciclabile e il turismo montano legato alle attività outdoor. Il provvedimento integra un primo bando riservato alle sole start up e ha l’obiettivo di allargare il raggio di intervento degli attori presenti sul territorio, con la possibilità anche per le imprese già costituite di accedere ai fondi.

Vecchi modelli di villeggiatura montana, sia estiva che invernale, si vanno esaurendo e si affacciano con forza nuove forme di turismo montano più legato a una idea di territorio che riassume identità, autenticità, sostenibilità e che si traduce in natura, paesaggio, agricoltura, enogastronomia, parchi avventura, benessere, buon vivere e attività sportive outdoor. In questa direzione si muove la Regione Piemonte, fortemente impegnata a far crescere il turismo ‘green’.

Spiega l’assessora alla Cultura e al Turismo, Antonella Parigi: “Pensiamo al 2017 come a un anno dedicato alla ciclabilità legata al turismo montano, un settore in forte espansione che può costituire uno degli assi strategici del nostro turismo. La delibera conferma l’attenzione e il sostegno di questa Giunta regionale al sistema delle start up, spesso escluse dai bandi pubblici”.

Il bando (link al testo completo), con scadenza 31 dicembre 2017, prevede per tutte le pmi di nuova costituzione e già operanti nelle aree delle grandi direttrici ciclabili, rurali e montane - definite secondo i criteri regionali - la possibilità di presentare domanda di contributo tramite Finpiemonte S.p.A. a partire da gennaio 2017.