fbpx

Il 24 giugno inaugura lo spettacolo “Magna Grecia – Il mito delle origini” che unisce teatro e cinema. Costato 6 anni di lavoro e 5 milioni di euro, ha la direzione artistica di Kusturica e un cast di stelle del cinema

La Basilicata si prepara a vedere i frutti di un investimento da quasi 5 milioni di euro e 6 anni di lavoro per un grande spettacolo che mette insieme Emir Kusturica e Giancarlo Giannini, Claudio Santamaria e Caterina Murino.
È tutto pronto nella nuovissima arena di 2500 posti a Senise (Potenza) per l’inaugurazione dello spettacolo sull’arrivo dei Greci e l’epopea della Magna Grecia, programmata per il 24 giugno. È il nuovo grande attrattore lucano realizzato nell’ambito del programma speciale Senisese-Pollino che la Regione Basilicata ha approvato nel 2004 per sviluppare una strategia innovativa con la realizzazione di progetti per la valorizzazione turistica. L’opera è stata finanziata nel 2010 con un importo di 4.900.000 euro.
“Magna Grecia – Il mito delle origini”, anticipano dalla Regione, mette in scena l’epopea di Alexios, l’Ecista, il fondatore della Città nelle stesse terre dove oggi si è realizzato il grande teatro. La direzione artistica dello spettacolo è del regista Emir Kusturica, due volte vincitore della Palma D’oro a Cannes, mentre a scrivere e dirgere lo spettacolo è Lorenzo Miglioli, con la regia teatrale di Nicola Zorzi, accompagnati da Paolo Atzori per la regia tecnologica e le scenografie digitali.
Nella messa in scena di Senise azioni sceniche dal vivo si alternano alla narrazione per immagini mettendo a confronto teatro e cinema in un unico racconto con protagonisti attori di fama internazionale: Giancarlo Giannini, Claudio Santamaria, Caterina Murino, Giorgio Colangeli, Christo Jivkov, Giovanni Capalbo, Greta Bellusci, Sabrina Impacciatore e Zeno Atzori. Il più importante parco luci in Italia, dove danzatori, attori e figuranti animeranno la scena in uno spazio di 4.000 mq con un bacino di acqua di 2300mq. In scena le più avanzate tecnologie come laser, waterscreen e ledwall uniti alle scenografie che riproducono rovine, barche in navigazione e colossi.
Per i primi tre anni sarà garantita la gestione dello spettacolo, che passerà poi ai privati che si candideranno alla gestione. Il presidente della Basilicata Pittella, infatti, ha sottolineato l’importanza dell’intervento dei privati per rafforzare il sistema turistico oltre che il lavoro di Apt, braccio operativo della Regione sul versante del marketing. Con l’occasione Pittella ha illustrato i numeri delle presenze turistiche in Basilicata che nel 2015 hanno raggiunto 2.300.000 persone, grazie anche agli incrementi di presenze registrati da attrazioni come “l volo dell’Angelo” di Castelmezzano e “il volo dell’Aquila” di San Costantino Albanese.
“Gli attrattori rappresentano un segmento importante, in questo caso Senise contribuirà a far crescere il brand Basilicata. Grazie a investimenti pubblici e privati proviamo a diversificare i diversi tipi di turismo della nostra regione. Ci auguriamo che questo attrattore dopo lo Sky flyer di San Costantino Albanese, con l’apporto dei privati sia un’altra grande occasione di sviluppo per la Basilicata. Offriamo un paniere di opportunità, un’operazione intelligente sulla quale potremmo trarre le ricadute già dopo il primo anno, una scommessa sulla quale crediamo” ha concluso il governatore lucano.
Programma completo dello spettacolo su www.magnagreciasenise.it