fbpx
nuova funivia monte bianco

La Regione investe oltre 180.000 euro per una nuova forma di promozione televisiva: non i classici spot o le trasmissioni di viaggi, ma una puntata di X Factor per mostrare la nuova funivia del Monte Bianco e una gara tra vip nelle vette più alte d'Europa

È stata un'ottima estate per il turismo in Valle d'Aosta, con un luglio che ha fatto registrare i dati migliori dal 2008. E così la piccola regione alpina non vuole perdere la grande opportunità di proseguire nella sua crescita anche nelle prossime stagioni: per tenere accesi i riflettori su di sé, ecco allora circa 180.000 euro investiti nella televisione. Ma non per i normali spot o per le partecipazioni a programmi sui viaggi, la natura e l'agroalimentare: la Valle d'Aosta sarà infatti presente in un talent show e in un reality.
Venerdì, dunque, "la Giunta Regionale valdostana ha approvato due impegni di spesa, destinati alla promozione turistica della Valle d'Aosta, che forniranno visibilità alla regione tramite mezzi televisivi nazionali –terrestri e satellitari– e media correlati" si legge in un comunicato ufficiale.
La prima delle due iniziative, con una spesa di 34.000 euro, riguarda la partecipazione della Valle d'Aosta a una puntata di uno dei più noti talent show, X Factor, passato negli anni da Rai a Sky. La puntata, che andrà in onda in prima serata su Sky Uno nella puntata dedicata alle cosiddette "home visit" dei concorrenti, interesserà la Nuova Funivia Monte Bianco (Skyway) e verrà trasmessa giovedì 15 ottobre (girata a fine luglio).
L'assessore valdostano al turismo, Aurelio Marguerettaz, ha sottolineato che X Factor è un format televisivo che "attira l'attenzione dei più giovani e, fenomeno sempre più in crescita, sta diventando un programma che appassiona tutta la famiglia". La puntata di giovedì 15 ottobre 2015 di X Factor conferirà, quindi, una visibilità speciale alla Nuova Funivia Monte Bianco e saranno presenti momenti di promozione di tutto il territorio valdostano.
La decisione di partecipare a programmi televisivi di così grande rilievo, secondo gli amministratori valdostani, può rappresentare per la Regione autonoma (sulla base delle valutazioni effettuate dagli Uffici competenti) "un'opportunità di carattere strategico per promuovere i flussi turistici regionali e l'immagine della Valle d'Aosta, con grandi ricadute sul territorio in termini di servizi (alberghi, ristoranti ecc.) per gli operatori presenti nella regione, grazie a un programma televisivo che conta, ad ogni puntata, telespettatori che si aggirano al di sopra del milione e, nella puntata finale, oltre i due milioni con uno share del 4 per cento" ha detto ancora l'Assessore Marguerettaz che ha rimarcato, inoltre, l'importanza strategica del periodo di programmazione della trasmissione, poiché a ridosso della stagione invernale.
La seconda iniziativa promozionale approvata dal governo regionale (per una spesa di 152.500 euro) vedrà invece coinvolta la Valle d'Aosta nella realizzazione di un "celebrity adventure game", ovvero un reality con vip stile Pechino Express o L'Isola dei Famosi, che andrà in onda in prima serata, a partire dal 16 novembre 2015 (ma registrato questa estate), su Rai Due, con il titolo "Monte Bianco" e la conduzione di Caterina Balivo: otto personaggi famosi si sottopongono a prove di abilità tra le vette più alte d'Europa, con il territorio valdostano a fare da scenografia.
I partecipanti al programma saranno accompagnati da Guide alpine professioniste. Per questo show l'assessore Marguerettaz ha affermato che "la trasmissione del 'celebrity adventure game' può rappresentare per la Valle d'Aosta un'opportunità di carattere strategico per promuovere il nostro turismo invernale e, al contempo, l'immagine in generale della Valle d'Aosta perché, oltre al normale svolgimento del programma 'in vetta', saranno mostrati paesaggi diversi e numerose attività da poter svolgere, in modo da stimolare gli spettatori a visitare la regione e tutte le sue attrattive".
"A fronte delle tradizionali campagne pubblicitarie a mezzo stampa si sono affermate, ormai da diversi anni, nuove modalità con le quali si svolge, in maniera più efficace, la promozione dell'immagine turistica della regione. Sono sempre più frequenti proposte, che giungono all'Assessorato del turismo, sport, commercio e trasporti, da parte di società di produzione televisiva e cinematografica, per collaborazioni all'organizzazione di iniziative di varia tipologia. La connotazione di tali iniziative promozionali conferisce appunto una particolare visibilità mediatica, che consente di ottenere risultati particolarmente significativi in termini di diffusione dell'immagine turistica e di notorietà del marchio Valle d'Aosta" ha detto ancora l'assessore, secondo cui è opportuno considerare la nuova modalità di promozione valutando ogni singola proposta, "al fine di determinare se essa possa essere considerata un valido progetto promozionale turistico in linea con le strategie e gli indirizzi di sviluppo di settore".

 

LEGGI ANCHE: Emilia-Romagna, finanziamenti per film e documentari che promuovono il territorio

Anche i fan di Game of Thrones vogliono viaggiare sul set

Il documentario sulle Marche della tv giapponese

Valle d'Aosta, un nuovo booking per hotel insieme a Federalberghi

Sardegna, cinema e trasporti per destagionalizzare il turismo

 

Fonte foto: montebianco.com