fbpx
trono di spade

Dall'Islanda alla Croazia passando per Antrim (Irlanda del Nord), dilaga il "set jetting" nelle location della serie tv fantasy Trono di Spade

Se una volta si parlava di jet set, un altro modo per chiamare i vip, adesso ad attirare l'attenzione del mondo è il set-jetting, vale a dire (l'espressione fu coniata nel 2008 dal giornalista del New York Post Gretchen Kelly, spiega Wikipedia) la moda di viaggiare verso destinazioni viste al cinema o in televisione.
In Italia gli esempi anche recenti non mancano, da La Grande Bellezza al Commissario Montalbano, ma la tendenza si sta diffondendo in tutto il mondo: in Scozia con le location di James Bond, in Tunisia con i set di Star Wars, e ora esplode anche la mania di vedere dal vivo le ambientazioni di una delle serie tv più amate del mondo, Game of Thrones.
La fiction nata dalla saga di George R.R. Martin (in Italia il titolo è "Trono di Spade") vedrà la nuova serie trasmessa a partire dal 6 aprile negli Usa su HBO, ma nel frattempo dilaga la voglia dei fan di recarsi nei luoghi dove viene girata. La maggior parte delle scene vede protagonista l'Irlanda del Nord, tra gli Hall Studios di Belfast e la costa della contea di Antrim, oltre alle spiagge di Strangford Lough e le Mourne Mountains. Ad Antrim, in particolare, i turisti da fiction possono osservare anche il working museum di Steenson's, dove vengono realizzati alcuni dei gioielli di scena indossati dai protagonisti, compresa la corona di Joffrey Baratheon: il museo Steenson's si trova nel villaggio di Glenarm, lungo la Causeway Coastal Route, considerata fra i più emozionanti itinerari da percorrere in auto.
Fuori dai confini nord irlandesi, altre scene del "Trono di Spade" sono state girate anche in Islanda, Marocco, Malta e Croazia. E BlackTomato, tour operator britannico, ha appena lanciato (prime partenze a maggio) una serie di itinerari guidati proprio in Islanda e Croazia, sulle orme dei protagonisti della celebre saga fantasy: dalle mura di Ragusa (Croazia), che riproducono quelle di Approdo del Re, al paesaggio islandese utilizzato per le terre dell'Eterno Inverno, gli appassionati di Game of Thrones potranno sentirsi letteralmente dentro il set.

 

LEGGI ANCHE: Montalbano porta il turismo internazionale in Sicilia

Effetto "Grande Bellezza", 40 milioni di turisti attesi a Roma nel 2014

La Grande Bellezza dei territori sullo schermo


Fonte foto: broadsheet.ie