fbpx

Chiamata a raccolta del Parco Nazionale de La Maddalena, nel nord della Sardegna: "Isole Amiche del Clima" è il brand per un marketing territoriale di associazioni e operatori di ricettività e ristorazione che vogliono coniugare turismo e sostenibilità


Un'alleanza, un'unione per il turismo sostenibile tra istituzioni e operatori, a iniziare da ristorazione e ricettività: è questo il senso dell'iniziativa lanciata dall'Ente Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena.
Il parco, infatti, sta promuovendo un'iniziativa di marketing territoriale nell'area geografica del nord Sardegna con particolare riferimento alla Gallura, finalizzata al miglioramento della qualità ambientale all'interno delle attività produttive e all'adozione di azioni volte a mitigare gli impatti ambientali derivanti dalle varie attività che possono essere svolte sia da soggetti privati sia da soggetti pubblici.
L'adesione a tale iniziativa, spiega il comunicato ufficiale diffuso dal Parco Nazionale, intende quindi permettere a tutti i soggetti coinvolti di essere riuniti in un unico contenitore comune concretizzato attraverso l'utilizzo del Marchio Isole Amiche del Clima (IAC) attraverso il quale sviluppare pratiche di ecosostenibilità, innovazione e valorizzazione.
L'area di riferimento del Marchio "Isole Amiche del Clima" possiede un'indubbia vocazione turistica e, come riporta la nota citando dati UNWTO, la crescita del turismo mondiale va di pari passo con il concetto di sostenibilità ambientale: "il connubio 'Turismo-Sostenibilità Ambientale' è e sarà sempre più una tematica rilevante e sulla quale si dovrà investire in un'ottica di crescita e competitività del settore" è la convinzione dei promotori.
Il progetto dell'Ente Parco si inserisce in questo ambito, perseguendo una strategia che si basa sulla creazione e diffusione di un marchio identificativo dell'attenzione all'ambiente e del territorio che ne è promotore favorendo un'integrazione dei valori dello sviluppo sostenibile nel modello di business. Un approccio quindi che considera allo stesso tempo l'aspetto puramente economico, ma anche la coesione sociale, la tutela dell'ambiente e la promozione della cultura delle destinazioni turistiche.

Il Marchio "Isole Amiche del Clima" segue, nelle intenzioni dei promotori, le tendenze emergenti nel panorama nazionale ed europeo, come quella di sviluppare marchi d'area finalizzati a dimostrare l'eccellenza nella gestione degli aspetti ambientali. Il marchio ha validità triennale e viene assegnato, dietro pagamento di una quota simbolica di adesione annuale, a tutti i soggetti che soddisfano i requisiti minimi di accesso stabiliti dal regolamento. La concessione decorre a partire dalla data di acquisizione della Licenza d'Uso del Marchio. I soggetti concessionari sono tenuti ad esporre il Marchio, fornito in vetrofania dall'Ente Parco, nei propri locali, possono utilizzarlo per le campagne pubblicitarie, le brochure informative, la comunicazione pubblica e si impegnano a rispettare le norme contenute nell'apposito Manuale d'uso.
Attualmente, possono presentare domanda di adesione i soggetti che rientrano nelle seguenti due macro categorie: ricettività e ristorazione.
Per iniziare il processo di adesione al Marchio IAC e ricevere maggiori informazioni i soggetti richiedenti devono compilare il form di richiesta presente all'interno del sito: http://www.isoleamichedelclima.it/wordpress/come-aderire/
Il percorso attuato dall'Ente Parco è coerente con i principi della Carta Europea del Turismo Sostenibile, che prevede un costante percorso di condivisione e concertazione con gli operatori locali, le istituzioni e le Associazioni di Categoria.
"Abbiamo lavorato per fare in modo che l'elemento ambientale e la sua tutela rappresentassero un'integrazione dell'offerta turistica da mettere a valore e non semplicemente un sacrificio limitante per gli operatori economici" ha detto il presidente della Maddalena, Giuseppe Bonanno "Il marchio Isole amiche del clima vuole rappresentare un contenitore in grado di costruire un rapporto costante in grado di determinare vantaggi cumulativi per gli aderenti a partire dalla valorizzazione ambientale dell'Arcipelago".
"Siamo consapevoli della necessità di costruire una sinergia positiva tra l'Amministrazione Comunale e l'Ente Parco. L'occasione rappresentata dalla presentazione del marchio Isole amiche del clima, è un primo passo per costruire rapporti che abbiano ricadute concrete e verificabili per l'economia della nostra comunità" è il parere di Luca Montella, sindaco dell'arcipelago La Maddalena. "Il marchio proposto dal Parco può intercettare importanti flussi turistici se sapremo operare un lavoro congiunto, in grado di far valere la risorsa ambientale in termini strategici per lo sviluppo locale" ha detto la Presidente di Confcommercio Nord Gallura, Adriana Pintus.

LEGGI ANCHE: Europarc premia 6 parchi italiani con il diploma del turismo sostenibile

Giornata Europea dei Parchi, dalla Liguria "Energia per la Vita"

Accordo Anci-Fidal, i parchi cittadini diventano centri sportivi

Sardegna, un milione di euro per il turismo nautico