fbpx

All'Organizzazione delle Nazioni Unite 107 Paesi di tutto il mondo adottano la risoluzione dell'UNWTO per sostenere la nascita l'attività di imprese e comunità che praticano il turismo sostenibile


Un contributo determinante al contrasto alla povertà, allo sviluppo delle comunità e alla protezione della biodiversità grazie al turismo sostenibile. L'UNWTO ha sostenuto la risoluzione adottata per consenso dall'assemblea generale dell'Onu per la promozione del turismo sostenibile come strumento per raggiungere gli obiettivi di sviluppo del Millennio.
La risoluzione, fondata su un documento ONU del 2012, rappresenta quella che è la più importante iniziativa finora sul tema, definita "una pietra miliare" dagli analisti: è stata infatti promossa da 107 Paesi, tra cui il Marocco, uno dei principali promotori.
Il testo delle Nazioni Unite, in linea con le raccomandazioni dell'Unwto, incoraggia gli Stati membri e le istituzioni finanziarie regionali e internazionali a sostenere progetti di turismo sostenibile, favorendo la creazione di piccole e medie imprese del settore, le cooperative, l'accesso ai servizi finanziari inclusivi e il microcredito per le comunità più povere. "Uno strumento che può contribuire al raggiungimento degli Obiettivi del Millennio" spiegano dall'UNWTO.
Come riporta la nota ufficiale, Taleb Rifai, segretario generale dell'Organizzazione mondiale del turismo ha spiegato che "l'ampio supporto che la risoluzione ha ricevuto rispecchia la crescente consapevolezza del ruolo centrale del turismo in un futuro sostenibile per tutti".
Insieme ad altre agenzie delle Nazioni Unite, l'Unwto dovrà ora stendere una serie di raccomandazioni sui mezzi e gli strumenti più adatti a promuovere il turismo sostenibile, da sottoporre alla 71ª assemblea dell'Onu nel 2016.

 

LEGGI ANCHE: Europarc premia 6 parchi italiani con il diploma del turismo sostenibile

Vita e morte nel turismo: il caso Machu Picchu e l'importanza della sostenibilità

Meno pesca più turismo: la svolta delle piccole isole del mondo