fbpx

Dopo anni di pesca selvaggia che ha impoverito la fauna senza arricchire le popolazioni, nelle piccole isole del Pacifico sta prendendo piede una mentalità nuova e più turistica, dice il National Geographic. Oggi inizia la Conferenza Onu dedicata a queste realtà territoriali
Il primo settembre segna l'inizio dei lavori per la Conference on Small Island Developing States delle Nazioni Unite. Un'occasione importante per discutere e comprendere le vie che le piccole isole nazioni sparse per il mondo possono percorrere per uno sviluppo duraturo e soprattutto ecosostenibile. E proprio in questi giorni dal National Geographic arriva un esempio significativo sul cambiamento di mentalità che sta maturando in queste realtà territoriali, un cambiamento che NatGeo riassume sotto il titolo "Turismo, non tonno".
"Stufe di pesca senza limiti e di altre pratiche non sostenibili come la caccia agli squali, le nazioni di piccole isole stanno tornando a metodi più tradizionali" scrive Monica Medina sul National Geographic. "Stanno iniziando a limitare la pesca industriale nelle proprie acque e a creare destinazioni di turismo sostenibile in grado di procurare posti di lavoro duraturi".
L'esempio migliore è quello di Palau, in Micronesia (Oceano Pacifico), dove il presidente Tommy Renengesau ha annunciato il progetto di creare una riserva marina in cui il divieto di pesca si estende all'80% delle acque e che consentirà il prosieguo dell'attività solo per i pescatori locali. Una decisione presa dopo anni di moratorie, e una sfida per sostituire i proventi della pesca con quelli del turismo. "Saggiamente, si rende conto che il futuro del suo Paese è nel turismo, non nel tonno" scrive NatGeo, che dalla prossima settimana parteciperà al progetto Pristine Seas diretto dall'esploratore Enric Sala.
Nella settimana della Conferenza Onu dedicata a queste delicate realtà, spesso minacciate da riscaldamento globale, innalzamento dei mari e appunto da pesca indiscriminata, un messaggio importante per uno sviluppo davvero sostenibile.

Documento UNWTO sulla Conferenza dedicata allo sviluppo delle piccole isole nazioni

LEGGI ANCHE: Le 10 nazioni migliori per il turismo etico nel 2014

Aruba 100% ecosostenibile, tra progetto e sogno