fbpx

Nella piazza simbolo della Repubblica Democratica Tedesca, entro il 2017 la nuova torre di Frank Gehry, la più alta di Germania


La Fernsehturm fu costruita nel 1966 per puntare a competere con la Torre di Ostankino di Mosca: fino alla caduta del Muro, trai 540 metri della costruzione alla periferia della capitale dell'URSS e i 360 metri della discoball di Alexanderplatz a Berlino, si è snodato il filo rosso dell'utopia socialista e, grazie alle torri, chissà quante informazioni di Berlino ovest e dell'occidente sono state captate per essere date al Kgb e alla Stasi.

 

Alexander Platz è un museo a cielo aperto che racconta nelle sue architetture e nei suoi monumenti il ricordo della DDR: l'Orologio del Tempo del Mondo che ruotando mostra le ore della terra, la Haus des Lehrers , la "casa dell'insegnante", con le sue decorazioni di vita sociale nella repubblica democratica, la Haus der Statistik, sede degli uffici centrali della repubblica e la Fontana dell'Amicizia tra i Popoli. Adesso che la Germania è la grande potenza economica europea, Alexanderplatz è l'epicentro del Mitte, il centro nevralgico degli affari e del potere a Berlino, non si è fermata la corsa verso l'alto e Frank Gehry ha disegnato il progetto della torre più alta di Germania.


Entro il 2017, Alexander Platz avrà la nuova torre firmata dall'archistar che ha disegnato la sagoma visionaria del Guggenheim di Bilbao e la Beekman Tower che accoglie chi entra a Manhattan dal Ponte di Brooklyn. Finalmente, dopo anni di progetti poi abortiti, il colosso immobiliare Hines ha deciso di investire sulla piazza dall'architettura sovietica e in settimana il progetto è stato presentato a Berlino, per La Stampa c'era la corrispondente Tonia Mastrobuoni che ha scritto:
"... la piazza più famosa di Berlino è riuscita finalmente a trovare qualcuno di abbastanza facoltoso da regalarle il grattacielo più alto della Germania [...] Non che Berlino abbia bisogno di un gioiello dell'architettura per attirare turisti; ma un edificio bello in una delle piazze più cariche di storia, mia anche più brutte di Berlino, è una novità che fa sognare"


Leggilo su LaStampa

 

Fonte Immagine

 

LEGGI ANCHE: I servizi per migliorare la qualità di un territorio: Berlino e il wi-fi

Il ponte per attraversare la Senna saltellando