fbpx

A Lucera, in provincia di Foggia, un concorso ha premiato il video in stop motion che fa rivivere l’antico mito "infernale" per raccontare la bellezza di Lux Cereris

“Lascia il tuo inferno” è il video che si è aggiudicato il concorso di idee per uno spot promozionale della città pugliese di Lucera, in provincia di Foggia, bandito dall’amministrazione comunale a maggio di quest’anno. La commissione tecnica presieduta dal regista Luciano Toriello, e composta da Mario De Vivo e Piero Camusso, ha assegnato il primo premio di 2000 euro all’associazione culturale Z’Unica di Lucera, assegnando 90 punti su 100 allo spot, rilevando una “assoluta originalità del progetto, unita ad un’ottima regia e direzione fotografica, supportata da un montaggio preciso e corretto”. Di rilievo anche la costruzione del suono, con il giusto missaggio della presa diretta tra suono ambientale e suono costruito.
#LasciaILtuoInferno può considerarsi in un certo senso il sequel del mito più celebrato dell’antichità, rivisitato in chiave di promozione territoriale: Plutone, immerso nell’inferno della vita della grande metropoli moderna, viene scosso da un’immagine che lo condurrà a una svolta. Decide, quindi, di raggiungere la sua amata Proserpina che vive sei mesi all’anno, in accordo con Giove, a Lux Cereris, ovvero Lucera, città di Cerere, in Puglia. La bellezza, la tranquillità, la luce di questa cittadina convinceranno Plutone a cedere all’invito di sua moglie Proserpina di trasferirvisi definitivamente, per vivere finalmente una vita da dio.

{youtube}ApUnM-nf8RQ{/youtube}

La strategia comunicativa adottata è stratificata e ha come finalità quella di attrarre turisti da tutto il mondo (da qui la scelta di non usare dialoghi). La storia è costruita per tutti i tipi di target con una comunicazione stratificata: la citazione colta della mitologia classica, la storia a lieto fine per una possibile interazione parasociale con i personaggi, infine l’animazione per attrarre anche gli spettatori più piccoli. La particolare tecnica con cui è girato lo spot, l’ispirazione mitologica e la rielaborazione in chiave steampunk dei personaggi rendono lo spot originale e accattivante per le condivisioni su tutte le piattaforme social rispondendo a tutti i dettami del viral marketing. Grazie alla risoluzione in 4K, è possibile proiettare lo spot anche nelle sale cinematografiche e apprezzarne al meglio la qualità fotografica.
La leva pubblicitaria dello spot è di tipo comparativo: Lucera è connotata come un piccolo paradiso, una via di fuga per uscire dallo stress della grande metropoli. Lascia il tuo inferno, qualunque esso sia: l’imbottigliamento nel traffico, l’inquinamento acustico, lo smog, la vita frenetica, il cielo grigio... E benvenuto a Lucera: luce, paesaggi naturali, storia, arte, cultura, tradizioni, tranquillità, benessere, buon cibo, accoglienza e rondini sotto un cielo azzurro.

Lascia il tuo Inferno è una produzione Z’Unica e Clack 2016, scritto e diretto da Anna Lucia Marucci, Tommaso Abatescianni, Luigi Di Carlo e Antonio Petrone. Musiche originali di Antonio Cicognara. Plutone e Proserpina sono interpretati da Gianni De Mare e Francesca Quirino. Backstage di Francesco Petruoli. Hanno contribuito alla realizzazione del progetto Leonardo Curci, Angelo Aurelio, B&b Le Foglie di Acanto.

 

 

 Lascia il tuo inferno la troupe