fbpx
sassi matera

Tutela dei beni culturali, sviluppo del turismo e della mobilità sostenibile, delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica: il sindaco di Matera e il presidente dell'Enea firmano il "Patto d’azione" per Matera Smart City

Matera è una città antica e suggestiva che regala forti emozioni ai turisti che ogni anno la visitano e godono delle sue bellezze e peculiarità. La città, seguendo i principi dell’anno internazionale del turismo sostenibile, punta su una crescita che salvaguardi i beni culturali, che sviluppi il turismo, una mobilità sostenibile e che sfrutti le fonti rinnovabili e una efficienza energetica.

A tal proposito a Roma è stato siglato un patto d’azione tra il sindaco di Matera ed il presidente di Enea per rendere Matera una città smart. L’obiettivo è sperimentare una serie di progetti innovativi che renderanno Matera una città green, dove l’innovazione tecnologica e la sostenibilità ambientale saranno le parole d’ordine per la riqualificazione e la rigenerazione urbana con l’implementazione di una cultura il più possibile volta al risparmio energetico ed alla riduzione di costi e sprechi.

L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile metterà a disposizione strumenti e tecnologie per la salvaguardia dei beni culturali, tramite un percorso di diagnosi, progettazione degli interventi, il supporto ed il monitoraggio di personale specializzato. La cultura del risparmio e dell’efficienza energetica si sposa perfettamente con il progetto #MATERAinCLASSEA Modelli di rigenerazione urbana e riqualificazione energetico-ambientale in chiave sostenibile, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da Enea. Un altro importante concetto è quello della qualità ambientale della città di Matera ed in particolare i progetti legati alla mobilità sostenibile con l’utilizzo dell’energia elettrica per il trasporto pubblico ottenuto con il fotovoltaico.

La qualità ambientale della città aumenterà se si riduce l’uso dei mezzi commerciali e privati all’interno delle aree più antiche e sensibili. In ambito urbano si parlerà anche di smart agriculture, offrendo nuove opportunità per lo sviluppo agricolo e di una gestione sostenibile dell’acqua e dei rifiuti, al fine di rendere la città di Matera un modello virtuoso di crescita.