fbpx

Dalla Regione due nuovi bandi di “Creative Clusters”, il programma per valorizzare idee e proposte di studenti, startup e aziende regionali e trasformarle in realtà imprenditoriali. L’area di riferimento è Pompei, un bando per la città intelligente e uno per beni culturali e turismo


Nuove idee per smart city e turismo nell’area di Pompei: in Campania due bandi rivolti a studenti, laureati, ricercatori, startup e aziende che possano mettere in campo progetti e proposte da trasformare in realtà imprenditoriali.
L’Assessorato all’Internazionalizzazione, Innovazione e Startup di Regione Campania ha annunciato l’apertura di due nuovi bandi per selezionare idee innovative di sviluppo per città intelligenti e fruizione turistica nell’area di Pompei, con l’intento di trasformarle in vere e proprie iniziative di impresa di successo. Si tratta di “Creative Clusters Smart Cities” e “Creative Clusters Beni Culturali e Turismo”, promossi da Sviluppo Campania SpA, società in house della Regione Campania. Entrambi gli avvisi, informano dalla Regione, sono rivolti a studenti, imprenditori, laureati, ricercatori, startup innovative, spin-off universitari e industriali operanti sul territorio della Campania.
Creative Clusters è un programma di animazione e orientamento che supporta la creazione di imprese innovative valorizzando le intuizioni creative orientate a migliorare la qualità della vita e contribuire a uno sviluppo sostenibile, economico e sociale del territorio della Campania. L’obiettivo è raccogliere le migliori idee innovative per lo sviluppo di città intelligenti e nel settore dei beni culturali della città di Pompei, supportandole con i servizi di innovazione e creazione d’impresa forniti da Sviluppo Campania e offrendo in questo modo tutti gli strumenti necessari per farle diventare realtà imprenditoriali.
Per il bando sulle smart city, i settori interessati spaziano dalla banda larga alla mobilità alternativa, dal cosiddetto “smart government” alle energie rinnovabili e alle risorse naturali. Per il bando dedicato a beni culturali e turismo, i settori interessati riguardano ospitalità, trasporto e mobilità delle persone e dei turisti, facility e utility di supporto al turismo, organizzazione di tempo libero e attività culturali, industria culturale (editoria, audiovisivi, multimediale), enogastronomia e produzioni tipiche artigianali.
L’intero percorso terminerà nel mese di dicembre 2015. I bandi sono consultabili sul sito internet di Sviluppo Campania a questo link:

http://www.sviluppocampania.it/risorse/view/575/ricerca-e-innovazione-avvisi-creative-cluster-smart-cities-e-creative-cluster-beni-culturali-e-turismo

 

LEGGI ANCHE: Vesuvio e Bagnoli, Invitalia per lo sviluppo turistico e ambientale della Campania

Campania, nuovi "S.E.nT.I.e.Ri." per turismo sociale e imprenditoria giovanile

Natura, monumenti e accessibilità: le preferenze dei turisti in Campania