fbpx

Fisciano, Rofrano e Conza della Campania coinvolte dal progetto della onlus Exarco per sviluppare il turismo di relazione attraverso la valorizzazione delle risorse territoriali e delle idee imprenditoriali dei giovani della zona


Turismo sociale e imprenditoria giovanile: sono queste le strade che si propone di aprire il progetto "S.E.nT.I.e.Ri. in Campania" della ONLUS EXARCO con 3 Comuni alleati.
Nell'aula consiliare di Fisciano (Salerno) è stata presentata l'iniziativa il cui acronimo sta per "Strategie di Empowerment nel Turismo per la sua Implementazione e il suo Rilancio in Campania". Marica Inverno, redattrice e responsabile del progetto, ha illustrato l'iter che, a partire dall'autunno 2012, si è attivato con l'individuazione delle criticità e la costituzione del partenariato, avanzando con la candidatura nell'ambito del Bando Nazionale "Giovani per la Valorizzazione dei Beni Pubblici", fino ad ottenere il vaglio positivo del Ministero per la Coesione Territoriale e del Ministero della Gioventù.
Oltre a Fisciano, i Comuni coinvolti sono Rofrano (Salerno) e Conza della Campania (Avellino), corrispondenti a tre prototipi di accoglienza che già concretizzano schemi ascrivibili al turismo di relazione. E l'obiettivo del progetto è proprio lo sviluppo di questi schemi, secondo una strategia che punta a catalizzare le risorse territoriali e a veicolare l'offerta turistica verso target specifici, stimolando l'imprenditorialità giovanile e connotando il rapporto economico di mutualità e maggiore umanità. Il partenariato istituzionale e socio economico annovera: BCC di Fisciano, Consorzio Proteus, Forum della Gioventù della Campania, Ass. Oltre la Diga, Pro Loco e Forum giovanili locali. A questo sodalizio, confortato anche dal contributo esterno di Anci Campania Giovani, il compito di sostenere economicamente le attività, garantendone qualità e promozione. L'intervento di Mario Perotti, presidente di UNPLI CAMPANIA, ha inoltre sancito l'adesione da parte della federazione delle Pro Loco campane, nella prospettiva di replicare il progetto anche in differenti realtà regionali.
"Siamo orgogliosi di essere capofila di questo importante progetto, che ha raccolto intorno a sé tanto entusiasmo. Nella fase attuativa, cercheremo di entrare in contatto con quanti lavorano ogni giorno sui territori, nella prospettiva di consolidare la nostra rete" ha commentato la dottoressa Inverno di Exarco Onlus.

 

LEGGI ANCHE: La Spezia affida il turismo ai giovani e ai loro "P.E.R.CO.R.S.I."

Giovani e territorio, dall' Anci 1,8 milioni di euro agli under 35

2000 volontari del servizio civile per i luoghi della cultura

"Grosseto partecipa", il Comune chiede ai cittadini come investire 400.000 euro nel turismo

 

Fonte immagine: pagina Facebook "Sentieri in Campania"