fbpx

Il protocollo d'intesa è mirato alla valorizzazione del patrimonio immobiliare dell'Agenzia del Demanio a fini turistici e ricettivi

L’Italia è uno dei paesi più attrattivi al mondo, le sue città d’arte sono considerate dagli investitori esteri molto interessanti ed è per questo che è necessario individuare il patrimonio immobiliare che appartiene allo Stato da destinare al mercato turistico. A questo proposito è stato siglato un protocollo di intesa tra l’Associazione Italiana Confindustria Alberghi e l’Agenzia del Demanio.

Il 2015 ed il 2016 sono stati anni positivi per il mercato turistico italiano, in particolar modo per le transazioni che hanno raggiunto un volume d’affari di circa un miliardo di euro. Gli investitori esteri hanno un forte interesse per l’Italia, il cui mercato viene considerato uno dei più stabili e sicuri su cui investire.

Dal momento che l’offerta turistica italiana si presenta frammentata, a causa dell’eterogeneità delle proposte, è di fondamentale importanza creare forti sinergie tra pubblico e privato e partecipare ad eventi fieristici internazionali. Sostenere e ampliare l’offerta turistico ricettiva in Italia con provvedimenti che mirano alla riqualificazione di strutture di pregio esistenti, come i fari e le dimore di pregio, è molto importante per far crescere questo settore e per convogliare le risorse dei grandi investitori negli immobili pubblici.

Il Piano Strategico del Turismo prevede dei progetti di valorizzazione per un corretto sviluppo del settore turistico italiano, in particolare la vetrina virtuale investinitalyrealestate.it permette di promuovere le opportunità di investimento degli immobili pubblici ed attrarre gli investitori affascinati dalle grandi bellezze italiane.