fbpx

Polizia municipale a lezione di turismo: succede a Torino, dove da oggi al 30 giugno 558 vigili urbani seguiranno un corso di sei ore per imparare ad accogliere i turisti in vista dei molteplici eventi previsti nel corso del 2015, l'anno dell'Expo
civich torinoA promuovere l'iniziativa è proprio il comando della Polizia municipale di Torino, insieme con Turismo Torino e Provincia che, su espressa sollecitazione del sindaco Piero Fassino, hanno messo a punto di un corso di formazione e accoglienza turistica realizzato in collaborazione con le associazione di categoria Guide turistiche Gia e FederAgit.
Il corso si articola in 12 sessioni singole, della durata di 6 ore ciascuna, con gruppi di 47 vigili per volta. In totale sono 558 i civich (come vengono definiti a Torino) che seguiranno le lezioni di accoglienza e ospitalità: il programma prevede un' introduzione e un benvenuto al corso da parte del comandante del Corpo di Polizia municipale, Alberto Gregnanini. Successivamente si svolge il tour di un'ora del centro cittadino a bordo dell'autobus turistico City Sightseeing (insieme a Fassino, Gregnanini e all'assessore alla Polizia municipale Giuliana Tedesco), poi di nuovo in sede dove Turismo Torino e Provincia presentano agli operatori la propria mission e la propria attività. Dopodiché spetta alle guide delle due associazioni di categoria, Gia e FederAgit, iniziare il corso vero e proprio; dopo un aggiornamento legislativo sulle professioni turistiche, seguiranno nozioni storiche su Torino: i periodi storici, le principali attrattive turistiche, cosa fare e vedere, i vari collegamenti, come muoversi in città.
Un aggiornamento deciso da Fassino alla luce dei grandi flussi turistici nazionali e internazionali attesi a Torino nell'anno di Expo 2015, un corso che risponde all'esigenza di supporto e sicurezza che sempre di più è al centro delle esigenze rimarcate dagli ospiti stranieri in Italia. "L'accoglienza è l'essenza stessa dell'esperienza turistica" ha spiegato il presidente di Turismo Torino, Maurizio Montagnese "una risposta efficace, un'attenzione in più verso coloro che giungono in visita nella nostra città e il tempo che viene dedicato sono elementi di grande valore".

 

LEGGI ANCHE: Turismo a Torino, meglio che con le Olimpiadi

Da Torino ad Amalfi, l’ospitalità italiana a ogni latitudine

 


Fonte foto: Comune di Torino