fbpx

Italia e Cina: due Paesi distanti geograficamente ma sempre più vicini grazie ad una serie di iniziative volte ad incrementare la loro vicinanza e collaborazione anche nel comparto turistico

È stato firmato lo scorso 22 marzo il Memorandum of Understanding, un accordo tra Roma Capitale e CTrip, colosso cinese delle on line travel agency. Un documento importante che consente di potenziare l’offerta turistica di Roma all’interno del mercato cinese, attraverso numerose iniziative mirate alla promozione della Città Eterna.

Il crescente interesse della Cina nei confronti del nostro Paese ha portato a questa intesa che pone le basi per valorizzare la sinergia tra Roma e Shanghai, in particolar modo nel marketing di destinazione, nello sviluppo del brand di viaggio e dei relativi prodotti turistici e nella integrazione delle risorse di settore. Per il momento l’accordo avrà la durata di un anno, sarà rinnovabile e avrà il fine di lanciare e direzionare l’offerta turistica di Roma in Cina, attraverso l’utilizzo dei canali ufficiali e della piattaforma web di CTrip, con contenuti foto, video e altro materiale promozionale.

Il 2018 ha visto un incremento dei turisti cinesi, infatti è stato registrato un +10,60% di arrivi e un +10,10 % di presenze. Dagli studi effettuati è emerso che i turisti cinesi sono attratti dalla storia del nostro Paese, dalla sua arte e dalla sua gastronomia. In occasione della firma dell’accordo, il Colosseo, simbolo di Roma, è stato insignito della certificazione Welcome Chinese, un’attestazione di servizi di qualità, che indica attenzione nei confronti dei visitatori cinesi, infatti sono previste guide turistiche e audioguide in lingua, nuova segnaletica turistica all’interno della stazione della metro B Colosseo e in tutto il sito archeologico. Tra le facilitazioni in programma anche la creazione di contenuti in cinese sul sito www.parcocolosseo.it, acqua calda nei bagni interni ed esterni all’area e nei bookshops e la possibilità di introduzione della modalità di pagamento Alipay, molto diffusa nel Paese del Dragone. Il Colosseo è stato visitato nel 2018 da 7,6 milioni di persone, dotarlo di servizi e attenzioni nei confronti dei turisti è molto importante per mostrarsi attenti e accoglienti verso degli ospiti. Tra i punti salienti dell’accordo la creazione di percorsi diversificati e la digitalizzazione dell’offerta turistica e culturale della città, per una fruizione semplice e immediata.

debora calomino 180x226

Debora Calomino

Twitter @CalominoDebora

 

LEGGI ANCHE: Turismo, nuovi rapporti tra Italia e Cina

Dizionario Italiano-Cinese del vino, ovvero promuovere il “Vino Italiano” in Cina, tra problematiche e opportunità