Un camper in viaggio nell’area del cratere sismico, per promuovere i bandi europei per il rilancio dell’economia del territorio

L’Europa offre numerose possibilità per il rilancio dei territori, spesso però i cittadini e le imprese non ne sono a conoscenza, lasciandosi sfuggire occasioni di crescita e di sviluppo.

Nelle Marche, proprio per permettere alle aree del cratere sismico di entrare a contatto con le opportunità offerte dai finanziamenti europei, sta girando in questo periodo un camper che porta le informazioni in merito ai bandi direttamente sui territori. Un info point itinerante, voluto dalla Regione Marche, che racconta tutto ciò che l’Europa può offrire ad imprese, categorie produttive, amministratori e cittadini.

Alle zone colpite dal sisma sono stati stanziati ulteriori 400 milioni di euro, per far ripartire l’economia, mettere in sicurezza il territorio, sviluppare l’agricoltura e potenziare le infrastrutture. Gli operatori, che viaggiano a bordo del camper, in questi giorni ascoltano le richieste soprattutto di giovani interessati a nuovi progetti d’impresa e a nuovi insediamenti per l’agricoltura. Molti richiedono l’iscrizione alla newsletter per restare aggiornati su bandi e novità e sono diverse anche le richieste di informazioni sui bandi Erasmus.

Durante le 27 tappe del viaggio sarà distribuito il materiale informativo inerente i fondi europei, con particolare riferimento allo sviluppo rurale, al sostegno alle imprese, alla cultura e al turismo, alle scuole e alle strutture ospedaliere, all’efficienza energetica ed alla salvaguardia del territorio. Le zone terremotate hanno voglia di ripartire e questa iniziativa di informazione, riferita alle opportunità offerte dai fondi comunitari ha suscitato interesse e curiosità. Il “camper in viaggio” concluderà il suo tour ad Ancona il 24 ottobre.