fbpx

Per un turismo sostenibile per tutti la Regione Toscana in missione al Parlamento Europeo, dove è tuttora in corso il dibattito per dettare le linee guida per uniformare le politiche di attenzione alle diverse disabilità

La Regione Toscana, all'interno del suo programma per l'Anno internazionale del turismo sostenibile, ha presentato al Parlamento Europeo, in occasione della tavola rotonda dal titolo Promoting European Sustainable Tourism for All, le sue best practice in difesa del diritto di tutti a viaggiare.

In Toscana ci sono oggi oltre 1100 strutture ricettive certificate per accogliere turisti con bisogni speciali e inoltre 43 tra parchi e spiagge, 141 musei e 39 itinerari accessibili. Questi numeri fanno della Toscana la prima regione in Italia per numero di progetti, imprese e servizi certificati.
È un risultato dovuto anche alla nuova legge regionale sul turismo che si ispira al principio che considera i turisti, per prima cosa, delle persone e come tali devono essere rispettati nelle loro diverse necessità e nel loro diritto di viaggiare. Sostenibilità e accessibilità sono i tratti distintivi della nuova legge.
"Il diritto a viaggiare - ha dichiarato a Bruxelles l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo - è un diritto fondamentale del nostro tempo e credo che la Toscana debba essere d'esempio, consolidando questo diritto ed estendendolo a tutte le categorie; facendo in modo che vada oltre ogni limite imposto dall'età o dalle varie forme di disabilità".
Al fianco di Regione e Toscana Promozione Turistica erano a Bruxelles anche Federalberghi Firenze e Travelability che da tempo lavorano insieme per questa causa.
"La nostra attenzione - ha spiegato Francesco Bechi, presidente di Federalberghi Firenze - non si concentra unicamente sui viaggiatori con problemi motori, ma affronta la disabilità in maniera globale, dagli ipovedenti a chi ha problemi medici e necessita di particolari attenzioni”.
L’incontro di Bruxelles è stato organizzato in collaborazione con la rete Necstour - Network delle regioni europee per il turismo sostenibile e competitivo.