fbpx
Ogliastra Blue Zone

Un nuovo progetto valorizza le dimensioni della qualità della vita nella terra dei centenari: benessere ambientale, stili di vita, abitudini alimentari

Ci avevano già pensato le Marche nel 2015, ora prova anche la Sardegna a valorizzare in chiave turistica una delle caratteristiche della sua popolazione: la longevità. In questo caso è riferita ai paesi dell’Ogliastra per una delle dimensioni qualificanti della qualità della vita in Sardegna, da tempo all’attenzione di scienziati, media e opinione pubblica di tutto il mondo.

L’Ogliastra è uno dei posti al mondo in cui si vive più a lungo ovvero che offre le maggiori speranze di vita alla nascita. Questo, come la letteratura ha ampiamente chiarito, è dovuto in minima parte a fenomeni genetici (25%) e per lo più a fattori ambientali, a stili di vita e abitudini alimentari (75%).

La Regione Sardegna ha così dato il via al progetto Esperienza Ogliastra Blue Zone, incentrato sulle quattro dimensioni principali della qualità della vita in Sardegna: ‘Blu Vita’, ‘Blu Mare’, ‘Blu Cielo’ e archeologico. Si tratta di percorsi strutturati come prodotto turistico, inseriti nelle strategie regionali di destagionalizzazione. Nella ‘blu zone’ sarda i visitatori potranno vivere esperienze di vacanza e di vita impareggiabili grazie a itinerari incentrati sui paradisi naturalistici tra montagna e mare e sui prodotti enogastronomici locali.

"Il sistema di offerta dell’Ogliastra – sottolinea Francesco Morandi, assessore del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna – sarà un’esperienza fondata sulle emozioni che il territorio è in grado di offrire ai turisti, che la Regione proporrà sui mercati nazionali e internazionali e promuoverà nell’ambito di grandi eventi, quali la centesima edizione del Giro d'Italia, e appuntamenti fieristici, come il Wtm di Londra del prossimo novembre".

L’invito è quindi a guardare alla Sardegna come a una terra per giovani che qui possono costruire la propria esistenza contando su una straordinaria qualità di vita e sul conseguente "invecchiamento di successo". Tra le molteplici opportunità e attrazioni che la Sardegna offre come isola della qualità della vita, ora c’è anche il progetto Esperienza Ogliastra Blue Zone.

Le Blue Zone – così definite dai ricercatori – sono aree demografiche o geografiche del mondo in cui gli abitanti vivono più a lungo della media. Le zone individuate sono cinque: l’Ogliastra in Sardegna, la penisola di Nicoya in Costa Rica, Loma Linda in California, l'isola greca di Icaria e l’isola di Okinawa in Giappone. L’Ogliastra detiene il primato mondiale della longevità maschile, Okinawa quella femminile.