fbpx

In crescita i flussi verso l'isola. e per sostenere lo sviluppo la Regione presenta i suoi punti di forza a Londra

Cinema, fede, letteratura e gastronomia sono i quatto pilastri su cui si fonda l’offerta turistica siciliana per il 2017. Qualche giorno fa a Londra, in occasione del “World Travel Market 2016”, la Regione Sicilia ha presentato il calendario degli eventi previsti per il 2017, prestando particolare attenzione alle peculiarità del territorio. Il 2016 ha visto un forte incremento delle presenze turistiche rispetto al 2015, pari al 27,4%: un anno d’oro per la regione, che vuole replicare il successo anche la prossima stagione. L’obiettivo di questa programmazione anticipata è destagionalizzare, puntare su circa 200 eventi durante tutto l’arco dell’anno proponendo percorsi letterari, gastronomici, itinerari di fede e cineturismo. La Strada degli Scrittori è un progetto che prevede la valorizzazione e la promozione degli intellettuali siciliani, dei luoghi in cui essi sono vissuti e che hanno ispirato le loro opere. Sono stati inoltre presentati 13 itinerari di fede tra Catania, Siracusa, Agrigento e Palermo ed oltre 30 location per il cineturismo. Lo scopo è quindi emozionare, partire da ciò che la Sicilia ha da offrire, da ciò che la contraddistingue per offrire ai turisti un’esperienza unica e irripetibile. Treni storici, percorsi in bici e passeggiate a cavallo consentiranno di raggiungere i luoghi caratteristici e i paesaggi raccontati dagli scrittori nelle loro opere. Ancora una volta si conferma vincente la scelta di puntare sull’esistente, di valorizzarlo e di far crescere la consapevolezza del valore storico e culturale dei territori. Il turismo esperienziale è la carta vincente per l’Italia che ha tanto da offrire in termini di bellezza dei paesaggi, autenticità e arte.