fbpx

La Regione all'ITB della capitale tedesca per presentare il Grand Tour 2015 e l'offerta turistica imperniata su quattro temi: musica, sapori, vini e archeologia di notte


La Campania parte da Berlino per presentare la sua offerta turistica sui mercati internazionali. "All'ITB di Berlino la Campania sarà protagonista con il nostro progetto Grand Tour 2015, la nuova versione elaborata dalla Scabec sulla piattaforma Campania>Artecard, che coinvolgerà oltre 100 siti con più di 300 eventi pensati per arricchire e rendere emozionante il viaggio e il soggiorno dei turisti in Campania" ha dichiarato l'assessore al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania Pasquale Sommese, alla vigilia della borsa internazionale del turismo della capitale tedesca che si apre oggi per chiudersi domenica 8 marzo.

A promuovere la Campania, oltre agli operatori accreditati attraverso la Regione e Unioncamere, ci sarà la Scabec, società regionale di beni culturali, che da domani e sino al 7 marzo nello stand Enit Italia porterà all'attenzione dei buyer e degli operatori turistici di tutto il mondo la card Campania>Artecard, prodotto di punta, e il nuovo progetto Grand Tour 2015 voluto dall'assessore Sommese.

Da aprile a dicembre Grand Tour 2015 promuoverà musei, luoghi d'arte, siti archeologici e parchi naturali della Campania attraverso centinaia di eventi sviluppati su quattro grandi temi: la Musica, con l'omaggio a Enrico Caruso e alla straordinaria tradizione musicale e canora napoletana; i Sapori, con le eccellenze gastronomiche e i presidi selezionati da Slow Food; i Vini con le cantine e i vigneti premiati del Sannio e dell'Irpinia, e l'Archeologia di Notte, con visite speciali nei siti di Ercolano, Pompei, Baia, Minori e Paestum.

Agli appuntamenti di queste quattro sezioni, spiegano dalla Regione, si affiancheranno alcuni eventi di promozione dell'artigianato campano di qualità: dai laboratori dei presepi del centro storico di Napoli a quelli della tarsia sorrentina, dalla lavorazione del corallo di Torre del Greco e all'arte dei liutai. Un'offerta che tocca tutte le realtà turistiche principali della Campania, dai grandi attrattori museali alle località di mare, e offre la possibilità di visitare musei e luoghi inediti. Un progetto pensato anche in occasione dell'EXPO, con una formula in grado di intercettare anche gli imponenti flussi turistici in arrivo in Italia in occasione dell'esposizione universale.

"La nuova versione del Grand Tour è stata progettata tendendo conto dell'esperienza dello scorso anno e delle esigenze dei vari territori, con particolare attenzione anche alle aree interne, coinvolte attraverso le eccellenze enogastronomiche" ha sottolineato Sommese.
A Berlino Scabec presenterà agli operatori e al pubblico anche le nuove versioni di MyCard, che permetterà ai turisti di costruire la propria campania>artecard su misura, abbinando siti ed eventi ai trasporti regionali, scegliendo dal menù di offerta le proposte più adatte ai propri gusti e alla tipologia del proprio viaggio.

LEGGI ANCHE: Expo, la Campania capofila della Dieta Mediterranea

Natura, monumenti e accessibilità: le preferenze dei turisti in Campania

Cara Campania, stamm chin i pensier