fbpx

Sottoscritto l'accordo tra MiBACT, Regione Puglia e Comune di Bari per finanziare la valorizzazione del Polo delle arti contemporanee nel capoluogo, partendo dal Teatro Margherita e dall'ex mercato ittico


Dalla Puglia arrivano 10 milioni di euro per due "contenitori della cultura" di Bari, il Teatro Margherita e l'ex Mercato del pesce. "Bari è all'avanguardia. Oggi tagliamo due nastri importanti perché riguardano l'anima del centro storico" ha detto il presidente pugliese Nichi Vendola "Lavoriamo insieme perché Bari possa diventare quello che si merita di essere, e cioè la capitale del Mediterraneo".
"Oggi noi mettiamo in gioco dieci milioni di euro" ha proseguito il governatore pugliese "affinché il teatro Margherita e l'ex Mercato del pesce possano tornare non solo ad essere elementi del decoro urbano ma ad essere contenitori di cultura, di attrattività turistica e della buona economia, perché arriva la ricchezza quando arrivano i turisti nella nostra città".
Vendola ha poi ricordato che "ci sono i lavori in corso nel Teatro Piccinni, la Regione Puglia ha acquistato il Kursaal Santalucia, il Petruzzelli è al massimo del suo splendore" sottolineando come "immaginare la costruzione di una rete della cultura e dell'arte, di un vero e proprio quadrilatero dei teatri e della rete museale, possa fare veramente di Bari una grande capitale del Mediterraneo".
Ieri pomeriggio, informa una nota ufficiale, è stato dunque sottoscritto da Vendola, dal ministro di Cultura e Turismo Franceschini e dal sindaco della città di Bari Antonio Decaro l'Accordo di valorizzazione territoriale in attuazione dell'Accordo per la valorizzazione dei beni culturali della Regione, firmato il 14 marzo 2013 dal Ministero e dalla Regione, e in coerenza con il cosiddetto Patto per Bari.
Oggetto di valorizzazione coordinata è il "Polo delle arti contemporanee" di Bari che comprende il Teatro Margherita e l'ex Mercato del Pesce, oltre alla sala Murat. Il finanziamento è di dieci milioni di euro, a valere sui fondi di coesione e sviluppo (APQ - accordo di programma quadro per i beni culturali). Inoltre, la Puglia sarà Regione pilota per la elaborazione dei requisiti dei sistemi museali, condividendoli con la Direzione generale Musei del Ministero.
Stazione appaltante degli interventi di riqualificazione da realizzarsi sul Teatro Margherita e sull'ex Mercato del pesce sarà il Ministero per mezzo della sua Direzione regionale, cui spetterà anche l'intera progettazione, che avverrà d'intesa con i tecnici del Comune.


LEGGI ANCHE: Per il prossimo Natale, Bari sfidi la Lapponia

Puglia e Basilicata insieme per il turismo scolastico di qualità

Gestione delle destinazioni: visioni di sviluppo pugliese

Puglia e Grecia unite per il turismo accessibile