fbpx
villa adriana

La Regione Lazio investe 1,7 milioni di euro per la Carta Giovani, che dà diritto a sconti e agevolazioni su turismo, teatro, cinema, musica e sport ai ragazzi tra 14 e 35 anni

Percorsi turistici, ma anche libri, teatri, cinema, musica e sport: il Lazio mette "in saldo" la cultura, per avvicinarla ai giovani. Dagli abbonamenti scontati a teatro e al cinema fino a una serie di iniziative sulla lettura, la musica e la produzione culturale e agli eventi sportivi di calcio o di basket: queste le opportunità offerte dalla "Carta Giovani" promossa dalla Regione Lazio e rivolta a tutti i giovani tra i 14 e i 35 anni.
Per garantire a tutti i giovani il diritto individuale alla fruizione di sport e cultura, spiega un comunicato ufficiale, la Regione ha dunque presentato la "Carta Giovani", che dà diritto a sconti su musica, cinema, libri, teatro e sport. L'iniziativa, valida per il triennio 2014/2016, è infatti resa possibile da 1,7 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione.

I ragazzi del Lazio, quindi, potranno ad esempio assistere a 10 spettacoli in 49 teatri di Roma e del resto della regione con una spesa di 49,50 euro anziché di 99 euro per i primi 2.000 abbonamenti. Sullo stesso tema si inserisce la Festa dei teatri del Lazio: il 25 e 26 ottobre ci sarà una grande una maratona di spettacoli, musica e danza con ingresso gratuito o al costo massimo di 3 euro.
Per il cinema, invece, dal 31 ottobre 2014 al 31 dicembre 2015, a Roma il lunedì e il martedì, nel Lazio dal lunedì al giovedì, in 150 sale del circuito ANEC i giovani in possesso della card potranno assistere agli spettacoli con il biglietto ridotto a 4 euro.
La Carta Giovani faciliterà anche l'accesso dei giovani alla musica: per tutto il Festival Prokof'ev dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dal 10 al 15 dicembre, i possessori della tessera potranno assistere agli spettacoli con un biglietto di 5 euro invece che di 40.
Dal 4 all'8 dicembre, per quanto concerne i libri, ci sarà l'ingresso scontato per i giovani alla Fiera della Piccola e Media Editoria "Più Libri, più Liberi", con numerose iniziative in programma, come appuntamenti in biblioteca e seminari nelle università del Lazio sui mestieri dell'editoria.
Anche nel turismo la Carta Giovani del Lazio darà agevolazioni ai ragazzi. In questo caso è stata messa a punto una serie di percorsi per gli studenti alla scoperta dei tesori del Lazio: dalla Via Francigena al Cammino di San Francesco, dalla Via Amerina alla Via Benedicti fino all'Etruria Meridionale con i siti di Cerveteri, Tarquinia e Vulci e le Ville di Tivoli, Adriana, d'Este e Gregoriana. E sempre sul fronte turistico-cultuale sono previsti diversi incontri e visite nelle aziende delle varie provincie del Lazio, per informare e orientare sulle scelte professionali attraverso l'esperienza diretta.
Infine lo sport. La Carta Giovani darà diritto a sconti per assistere alle gare di campionato di alcune tra le più importanti società sportive della Regione: Acea Roma Basket, con il 10% di sconto, Frosinone Calcio, con il 20% di sconto, Top Volley Latina, con il 10%, Tuscania Volley, con il 10% e Lupa Roma Football club, con il 10%. Inoltre è in cartello un ricco calendario di eventi sportivi di livello internazionale a costi ridotti o ingresso gratuito: ad esempio, ci sarà il 30% di sconto per il Golden Gala Pietro Mennea e gli Internazionali di Nuoto Settecolli, il 10% di sconto per gli Internazionali BNL d'Italia e il Sei Nazioni di rugby e il 25% di sconto per la Maratona di Roma - Roma Fun.
"È un diritto universale: prima non c'era, adesso c'è. Si tratta di una di quelle innovazioni di cui siamo contenti anche perché tanti hanno collaborato. È un pezzo di regione che si è messo insieme: è un bellissimo segno di unità" ha commentato l'iniziativa il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti.
"Si dà la possibilità di godere degli spettacoli a un prezzo politico, con una politica dei prezzi che è politica culturale, senza che nessuno resti escluso perché non ha soldi, perché abita lontano dal centro, né perché al suo paese c'è una piazza, una chiesa ma non un teatro. Vogliamo fertilizzare il territorio del Lazio: la cultura, specie per chi è colpito dalla crisi, è necessaria come l'aria che si respira" ha dichiarato Lidia Ravera, assessore regionale alla cultura.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale http://www.regione.lazio.it/cartagiovani/

LEGGI ANCHE: Arte e cultura, domina il Lazio, Sud troppo indietro

Alberghi, strategie e compratori per il turismo nel Lazio

"Giovani per il territorio" in Emilia Romagna il bando per progetti innovativi