fbpx
Toronto

La classifica di Youthful Cities Index misura l'attrattività di 25 città di tutto il mondo per i ragazzi dai 15 ai 29 anni: premiata la città canadese, davanti a Berlino e New York. Per l'Italia 13esima posizione per Roma


Come ogni anno, verso dicembre fioccano le classifiche e le ricerche che misurano gli aspetti legati alla qualità della vita, al benessere e ai desideri dei cittadini.
E in una società globale in cui l'età media della popolazione mondiale è di 29,2 anni, sono degne di particolare attenzione le statistiche incentrate sulla qualità della vita dei giovani, dal momento che "danno il polso" sulla situazione delle generazioni che governeranno il futuro. È in questo filone che si inserisce la classifica di Youthful Cities, associazione internazionale che ha stilato la graduatoria delle città dove i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni vivono meglio.

 

 

Per stilare la classifica, lo Youthful Cities Index ha preso in esame 5 città nelle regioni più abitate del mondo: Asia, Africa, Europa, America Latina e Nord America anglofono. Selezionate le 25 città campione, è stata presa in considerazione una serie di fattori sensibili: partecipazione civica, diversità culturale, trasporti locali, accesso al digitale, sostenibilità ambientale, sicurezza e salute, accesso ai sistemi educativi, occupazione giovanile, imprenditorialità, accesso al credito, benessere economico, cibo e vita notturna, scena musicale e cinematografica, moda e arte, connettività globale e regionale, spazi pubblici per lo sport e le attività ricreative.
In base a questi parametri, la città che è risultata più a misura di giovani è risultata Toronto, in Canada: "È una delle città più interessanti del momento" ha commentato Robert Barnard, cofondatore di Youthful Cities, "con un'ottima scena musicale e cinematografica ed è all'avanguardia dal punto di vista di accesso alla rete". L'iniziativa, spiegano da Youthful Cities Index, "rappresenta il primo tentativo di misurare quali sono le città più attrattive per i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, e l'indice è stato creato con l'aiuto di migliaia di giovani di tutto il mondo". Toronto è stata premiata come città più eterogenea dal punto di vista culturale, nonché in virtù dell'alta occupazione giovanile e della facilità nell'accesso al digitale, oltre che per la sua vita notturna e per la sua scena musicale e cinematografica.
Al secondo posto si è piazzata Berlino: la capitale tedesca, meta di culto per i giovani europei e non solo, è stata premiata per il suo invidiabile sistema di trasporto locale, oltre che per la sua nota scena culturale e la vita notturna. Terza città più attrattiva per i giovani è New York, prima per partecipazione civica e seconda per l'occupazione giovanile, mentre è risultato negativo l'accesso all'istruzione.
Ai piedi del podio un'altra città degli Stati Uniti, Dallas, ben piazzata grazie ai suoi spazi pubblici e all'imprenditorialità (ma che è in posizione deficitaria per la sostenibilità). Al quinto posto torna l'Europa con Parigi, in posizioni di vetta per l'accesso digitale e per le opportunità nel campo della moda e dell'arte. Sesta è l'americana Chicago, ben messa in quasi tutti i parametri tranne che nella sostenibilità e nell'attenzione ad arte e moda. Settimo posto per Londra, grazie al suo melting pot e all'attenzione all'ambiente; ottava è Los Angeles, al top per l'imprenditorialità. Per la nona e la decima posizione c'è un derby asiatico, vinto da Tokyo per il suo benessere economico, mentre al 10° posto c'è la coreana Seul, grazie al rispetto per l'ambiente.

 

E l'Italia? Il nostro Paese non è rappresentato nella top 10, ma al 13° posto (dopo Buenos Aires e Città del Messico) c'è Roma, che precede la prima città africana (Johannesburg), la capitale del Perù (Lima) e l'indiana Mumbai.
Completano la top 25, nell'ordine: San Paolo (Brasile), Bogotá (Colombia), Istanbul (Turchia), Shanghai (Cina), Il Cairo (Egitto), Manila (Filippine), Lagos (Nigeria), Nairobi (Kenya) e Kinshasa (Rep. Democratica del Congo).

 

"Più della metà della popolazione mondiale è sotto i 30 anni e più della metà vive nelle città. È chiaro che le città daranno forma al nostro mondo, ed è chiaro che le città che cresceranno e prospereranno sono quelle in grado di attrarre e dare potere ai giovani" ha spiegato ancora Robert Barnard. Apprezzamento per lo Youthful Cities Index anche da parte di Scott Cain, direttore della start-up Future Cities Catapult, che ha commentato: "Questa classifica accende i riflettori su un tema di straordinaria importanza. Ed è anche una chiamata all'azione per le istituzioni locali, le imprese e le organizzazioni pubbliche e private affinché si interroghino su cosa stanno facendo per attirare i giovani e per metterli nelle condizioni di esprimere il loro potenziale".

 

LEGGI ANCHE: Le città migliori del mondo per gli studenti? Parigi, Londra e Singapore

“Italia in cifre 2013”, l’Istat scatta la sua foto al territorio italiano

Instagram: Bangkok regina del 2013, Italia ed Europa assenti

Qualità della vita 2013, domina ancora il Trentino Alto Adige

 

 

La classifica completa di Youthful Cities Index:

1) Toronto
2) Berlino
3) New York
4) Dallas
5) Parigi
6) Chicago
7) Londra
8) Los Angeles
9) Tokyo
10) Seul
11) Buenos Aires
12) Città del Messico
13) Roma
14) Johannesburg
15) Lima
16) Mumbai
17) San Paolo
18) Bogotá
19) Istanbul
20) Shanghai
21) Il Cairo
22) Manila
23) Lagos
24) Nairobi
25) Kinshasa

 

(nella foto lo skyline di Toronto. Fonte: http://www.luxuryhotelist.com/browse-by-city/canada/toronto/)