fbpx

Per un'Expo che deve recuperare il tempo perso, è stato scelto un uomo ad "alta velocità". Sarà infatti Marco Rettighieri, attuale dg Operativo di Italferr ed ex della Lyon-Turin Ferroviaire, il nuovo direttore generale costruzioni di Expo


Rettighieri sostituirà Angelo Paris, arrestato nei giorni scorsi e travolto dallo scandalo che ha macchiato l'immagine di Expo 2015 in tutto il mondo. Ad annunciare la nomina è stato il commissario unico Giuseppe Sala. La candidatura dell'ex uomo della Tav – è scritto nel comunicato della società di gestione dell'evento, al termine dell'incontro oggi con il premier Matteo Renzi – era stata proposta proprio da Sala.
"Ottima candidatura, esperta ed ha la mia fiducia. Lavoreremo insieme" ha infatti dichiarato il commissario unico parlando della nomina di Marco Rettighieri a nuovo direttore generale costruzioni di Expo. Il manager che sostituirà Paris ha già visitato il sito e fatto un'analisi del cronoprogramma. Per le altre nomine, ha spiegato ancora Sala, aspetterà di parlare con lo stesso Rettighieri.
"Per i viaggiatori, soprattutto quelli stranieri, l'accessibilità di un luogo è un requisito chiave anche per la scelta di una destinazione per le vacanze" aveva scritto Rettighieri su questa testata. A lui dunque il compito di migliorare anche l'accessibilità dell'Esposizione Universale di Milano.

 

 

LEGGI ANCHE: Marco Rettighieri - L’alta velocità un’opportunità per i territori

Expo, il luogo comune non dev'essere quello della corruzione

Expo, i numeri di Sala a un anno dall'apertura