fbpx

Uno speciale interamente dedicato al Friuli Venezia Giulia, in occasione delle ormai imminenti vacanze di Natale: a proporlo è la Repubblica, che nell'home page di oggi ospita un rimando alla sezione Viaggi in cui si dà ampio risalto alle esperienze e alle emozioni a disposizione dei turisti intenzionati a conoscere le bellezze della regione nel nordest d'Italia.

Dall'11 al 21 dicembre il Trentino ospita la prima Universiade a impatto zero sull'ambiente: interventi su mobilità, riscaldamento e sull'uso di carta. E tutto il legno utilizzato sarà recuperato in 3 giorni dalle foreste locali

Si dice sempre che i giovani cambieranno il mondo, e da Trento arriva una conferma: le Universiadi invernali 2013, che si svolgeranno proprio nella città trentina dall'11 al 21 dicembre, saranno la prima manifestazione sportiva internazionale a impatto zero sull'ambiente.

La destagionalizzazione non "funziona" più, a causa della crisi, e le località turistiche patiscono il calo di consumo turistico con gravi conseguenze sul piano dell'occupazione. E le istituzioni provano a porre rimedio.
Come sta avvenendo in Liguria, stando alle dichiarazioni dell'assessore al Turismo della regione, Angelo Berlangieri, che ha annunciato l'avvio operativo di un patto con le parti sociali per tutelare i lavoratori del settore turistico. In Liguria, infatti, la stagnazione economica ha riportato la situazione indietro di vent'anni, con alberghi che restano chiusi per diversi mesi all'anno a causa della contreazione del volume d'affari e dei flussi in bassa stagione.

Si accenderà sabato 7 dicembre a Gubbio, sulle pendici del monte Ingino, l'albero di Natale più grande del mondo: 19 km di cavi per illuminare più di mille lampadine

È ancora lei, la Puglia, a ricevere apprezzamenti e riconoscimenti da tutto il mondo. Ultimo in ordine di tempo, quello del National Geographic, che si va ad accodare agli attestati di Lonely Planet e New York Post.

Un tempo isola felice, oggi alle prese con difficoltà economiche che investono il turismo e l'export, facendo crescere la disoccupazione. Per uscire dalla crisi, il percorso è sempre lo stesso: fare rete

Grazie a questa intesa, l'istituto di credito finanzierà (fino a 22 anni) gli alberghi italiani che vorranno ristrutturare, riqualificarsi e ampliarsi

300 milioni agli albergatori italiani da parte di Unicredit: è la cifra dell'accordo tra l'istituto bancario e Confindustria Alberghi, un fondo che servirà alla ristrutturazione e alla riqualificazione, ma anche alla costruzione e all'acquisizione, delle strutture ricettive italiane.