fbpx

La cultura si fa digital: è arrivato CulturaItaliaOnline

I contenuti provenienti dai profili social di archivi, biblioteche, musei, musica, cinema e teatro italiani sono ora fruibili da un unico sito

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire nuovi luoghi e culture. Ecco qualche consiglio da un esperto del settore, per chi desidera essere considerato Muslim friendly

Arriva “Tranquillamente Enoturismo”, il protocollo per un’offerta nazionale di alto livello

Dopo la pandemia è forte il desiderio di relax e di contatto con la natura: il patrimonio vinicolo italiano è una carta vincente per il turismo nazionale e internazionale

Luoghi del Contemporaneo, piattaforma online per la mappatura dell’Arte negli spazi pubblici

Nuova sezione di un progetto organico del Mibact per la conoscenza e la valorizzazione dello scenario artistico e culturale nazionale

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il nostro Paese è percepito come iper monitorato e rassicurante

mautomkgt

Monferrato Green Farm

Banner PICS

banner

August 03, 2020

Turismo lento e di prossimità in Toscana: il caso del borgo di Montepulciano

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Le strategie di promozione dei piccoli borghi puntano sulle eccellenze locali: per il Comune toscano…
August 03, 2020

La cultura si fa digital: è arrivato CulturaItaliaOnline

in Notizie

by Teresa Principato

I contenuti provenienti dai profili social di archivi, biblioteche, musei, musica, cinema e teatro italiani…
July 28, 2020

Piemonte, pronte le strategie per far ripartire il turismo

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Una task force ha analizzato le nuove esigenze post Covid-19 per rilanciare la “Destinazione Piemonte”.…
July 20, 2020

Campania, in arrivo bonus a fondo perduto per le MPMI del settore turistico

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Per supportare le micro, piccole e medie imprese del territorio la Regione ha stanziato 24…
July 15, 2020

Il turismo in Toscana riparte dal Rinascimento

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La vacanza è un momento di rinascita e il primo passo è riappropriarsi del turismo…
July 10, 2020

Voucher-vacanza in Piemonte, una ghiotta opportunità per i turisti

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La Regione ha investito cinque milioni di euro per il piano di rilancio del turismo…
July 03, 2020

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire…
June 30, 2020

In Piemonte un’App per aprire e visitare chiese e cappelle non custodite

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

Una sperimentazione innovativa per valorizzare turisticamente il territorio, varata dalla Consulta Regionale per i Beni…
June 26, 2020

Ecco il Sentiero dei Parchi, l’inno italiano al turismo lento e green

in Dal Territorio

by Teresa Principato

L’accordo tra il ministero dell’Ambiente e il Cai tutelerà il patrimonio nazionale di biodiversità, valorizzandolo…
June 12, 2020

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

in Notizie

by Teresa Principato

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il…
June 11, 2020

Il turismo 2020 sarà salvato dai treni?

in Notizie

by Riccardo Caldara

Nuovi collegamenti con Frecciarossa verso la Versilia, l'Argentario e il Levante ligure
June 08, 2020

Il periodo di Covid-19 come opportunità di rilancio turistico per i Comuni montani

in Dal Territorio

by Emanuele Franzoso

Covidless A&T è un servizio di sostegno per rilanciare l’attrattività e potenziare l’offerta culturale del…
June 08, 2020

Come sta il mare dopo il lockdown?

in Opinioni

by Mattia Muscatello

Intervista ad Alessandro Mandraccio, pescatore di Finale Ligure, tra turismo, ambiente marino e sanità
June 04, 2020

Enit, bollettino n° 2: per la ripresa italiana all-in sugli esterofili e sui mercati di…

in Notizie

by Teresa Principato

Prevista una graduale ripresa estiva grazie al mercato outgoing che rimarrà in Italia e agli…
May 28, 2020

Digitale, aperto e accessibile: il futuro dei musei è già iniziato

in Editoriale

by Pietro Martinetti

Come la chiusura forzata ha accelerato l’abbattimento della barriera tra digitale e fisico nei musei:…

Trento la più attrattiva, Napoli in fondo alla classifica, in mezzo altre 18 città: è la classifica sull’attrattività dei 20 comuni capoluogo di Regione, stilata dal centro studi di Assirm, l’associazione degli istituti di ricerche di mercato.

L’indagine sullo IAL (l’Indicatore di Attrattività Locale) è stato sviluppato da Assirm in collaborazione con il prof. Gian Carlo Blangiardo, ordinario di demografia all’Università Bicocca, ed è stato presentato a Milano con l’obiettivo di analizzare il livello di attrattività dell’Italia in vista di Expo 2015.

Sulla base di dati disponibili da fonti pubbliche (come quelli provenienti dal Ministero dell’Economia e della Finanza o dall’Istat), l’indice IAL, attraverso l’utilizzo di un “cruscotto socio-economico” è formato da 9 indicatori elementari, più un decimo riassuntivo (reddito mediano, divario ricchi/poveri, % obbligo scolastico non conseguito, % possesso diploma, età media popolazione, n. indice variazione popolazione 2006-2010, n. indice variazione famiglie 2006-2010, indice migratorio, attrazione ed eterogeneità). Lo IAL è così in grado di “fotografare” le caratteristiche economiche, demografiche e sociali di un territorio e valutarne conseguentemente la competitività.

Assirm ha quindi realizzato una graduatoria dei capoluoghi di regione per stabilire quale città italiana sia più attrattiva a partire dalle sue potenzialità economiche, umane, demografiche e sociali.

A primo posto si posiziona quindi Trento, seguita da Roma e Perugia. In quarta posizione Milano, in quinta Bologna, in sesta l’Aquila; chiudono la top 10 Ancona, Firenze, Trieste, Campobasso. Per quanto riguarda i 10 capoluoghi meno attrattivi, all’11° posto Torino, al 12° Venezia, al 13° Aosta. Genova, Catanzaro e Potenza occupano rispettivamente la 14ª, 15ª, 16ª e 17ª posizione, mentre in fondo alla graduatoria ci sono Bari, Palermo e infine Napoli.

“Non sorprende il primo posto di Trento, città-laboratorio emblema del Nord-Est produttivo che continua a rappresentare un’area privilegiata della geografia socio-economica italiana” ha dichiarato Alessandro Amadori, direttore del centro studi Assirm. “Più interessante il secondo posto di Roma: città piena di problematiche, ma intrinsecamente attrattiva, unica vera città galassia del Paese. Se il primo posto di Trento conferma che ‘piccolo è bello’, il secondo di Roma ci fa capire che ‘grande significa ancora attrattivo’. E probabilmente in futuro lo sarà sempre di più”.

“Lo IAL è uno strumento che aiuta a comprendere le caratteristiche di un territorio e valutarne la sua competitività, in un momento in cui la competitività è la vera sfida con cui si devono confrontare tutti i territori” ha spiegato invece Umberto Ripamonti, presidente di Assirm “Il nostro progetto, in ottica Expo 2015, è di mappare il territorio italiano attraverso il livello di benessere, attrattività e potenzialità di sviluppo delle sue città per individuare i comuni virtuosi che possano fungere da esempio per il resto del Paese”.

Link al rapporto completo di Assirm

 

LEGGI ANCHE: Bologna, Parma e Trento le città più smart d'Italia

Leggi altre opinioni ..

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più