Collaborazione triennale tra il ministero e l'istituto bancario: strutture ricettive, raggiungibilità, accoglienza e formazione tra gli interventi finanziati

Il turismo in Italia è considerato un settore strategico per la crescita economica del Paese. La possibilità per le imprese di accedere facilmente ai finanziamenti è fondamentale per sostenere il sistema turistico italiano. Il Piano Strategico del Turismo 2017-2022 prevede tra le tante azioni, l’avvio di una serie di accordi con il sistema creditizio in modo da accompagnare la crescita e lo sviluppo del settore, in armonia con la strategia turistica nazionale.

È stato firmato qualche giorno fa un accordo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Gruppo Intesa Sanpaolo, proprio per sostenere il sistema turistico italiano. L’obiettivo è creare un vantaggio competitivo, offrendo nuove opportunità di sviluppo, per ristrutturare, ammodernare, migliorare la raggiungibilità delle destinazioni e incrementare la qualità dell’accoglienza, investendo sulla formazione degli operatori.

Sono stati messi a disposizione da Intesa Sanpaolo ben 5 miliardi di euro in tre anni per facilitare l’accesso al credito alle imprese turistiche. Grazie a questo provvedimento verranno individuati gli strumenti per estendere alle imprese turistiche le opportunità offerte dal Piano Impresa 4.0, al fine di finanziare progetti di ristrutturazione e riqualificazione degli edifici destinati a turismo e cultura.

Il settore turistico verrà valorizzato nelle valutazioni di merito creditizio, verrà riservata particolare attenzione alle filiere e alle diverse forme di aggregazione e data importanza a fattori intangibili come la qualità del management, la formazione del personale, la web reputation e l’utilizzo di Internet come canale di vendita. Saranno messe in atto iniziative di sostegno mediatico e culturale, come l’organizzazione di eventi di grande impatto sul pubblico, in grado di raccontare l’Italia e il suo territorio dal punto di vista esperienziale. Intesa Sanpaolo sosterrà iniziative formative con lo scopo di sviluppare percorsi di crescita professionale e manageriale, mettendo a disposizione metodi e contenuti formativi fruibili anche in modalità e-learning personalizzabile, oltre a fondi per la formazione continua e prestiti d’onore per percorsi di studio, non solo a livello accademico. Sostenere il turismo in modo così incisivo consentirà all’Italia di crescere ancora di più ed essere competitiva a livello internazionale, oltre a garantire maggiori posti di lavoro ed uno sviluppo nel medio-lungo periodo.