Nel Parco Nazionale calabrese la Summer School per sostenere lo sviluppo delle competenze e della sostenibilità per il turismo

Sostenibilità e formazione sono due elementi cardine per il turismo, in modo particolare per le aree naturali protette, patrimonio inestimabile per l’intera umanità. Dal 5 al 7 ottobre il Parco Nazionale della Sila ospiterà uno dei più importanti eventi europei per ciò che riguarda il turismo sostenibile, anche per sostenere la candidatura a Patrimonio dell’Umanità Unesco.

La Summer School in Leadership and Governance for Sustainable Tourism è un evento di formazione molto importante che vede la presenza di docenti provenienti da ogni parte del mondo, i quali avranno la possibilità di insegnare buone pratiche per uno sviluppo turistico sostenibile. Lo scopo delle giornate formative sarà fornire agli addetti ai lavori una metodologia che consenta di progettare e gestire con successo i progetti turistici. La metodologia in questione è PM4SD (Project Management and Sustainable Tourism) e ha tra gli obiettivi la trasformazione dei progetti in azioni concrete, certificare le competenze nella gestione del turismo sostenibile, pianificare le destinazioni e formare dei Project Manager in turismo sostenibile. L’iniziativa è in linea con la strategia del Parco Nazionale della Sila volta al consolidamento di un turismo sostenibile e di qualità, grazie alla formazione degli operatori del settore ed alla sensibilizzazione della popolazione residente alla cura ed al rispetto dell’ambiente. Il Parco ha organizzato l’evento in collaborazione con l’Area Mab Sila Unesco, la FEST (Foundation for European Sustainable Tourism), la ETC (European Travel Commission) e la UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

Sito dedicato alla Summer School: www.summerschool.festfoundation.eu