Più attenzione alla sicurezza alimentare, a partire dalle imbarcazioni da pesca che svolgono anche attività di ristorazione a bordo

Un Protocollo d’intesa siglato da Regione Liguria, Coldiretti, Confcooperative, Legacoop, Usmaf, Autorità Marittima Regionale, Inail, Cgil-Cisl-Uil si propone di regolamentare le attività di pescaturismo e ittiturismo che richiedono una verifica attenta dei requisiti tecnologici, igienico-sanitari e normativi. Tanto più se le imbarcazioni in questione, prima riservate solo alla pesca, oggi effettuano attività di accoglienza e somministrazione di alimenti ai turisti a bordo.

L’accordo è frutto di un percorso condiviso e approfondito con soggetti istituzionali, associazioni di categoria e sindacati con l’obiettivo di evitare sovrapposizioni di ruoli e migliorare l’efficacia delle verifiche. Il documento contiene indicazioni applicabili esclusivamente nell’ambito delle aziende ittituristiche e pescaturistiche e alle attività connesse alla manipolazione, conservazione, trasformazione e commercializzazione di prodotti ottenuti dalla pesca che, comunque, devono rimanere prevalenti.

Le attività di pescaturismo e ittiturismo in Liguria sono fondamentali per differenziare e destagionalizzare l'attività più tradizionale della pesca, a sostegno delle imprese del comparto. È tuttavia necessario rispettare requisiti di qualità e sicurezza per il turista e il consumatore finale.

Anche l’attività di pescaturismo entra ora a far parte delle attività turistiche che trovano spazio nella nuova app lanciata dalla Regione Liguria e scaricabile da Google Play e Apple store. Nell’applicazione digitale #lamialiguria si possono trovare prodotti tipici, musei, ristoranti, varie forme di ospitalità, eventi, itinerari tematici e tanto altro ancora. Articolata in 14 sezioni continuamente aggiornate è il primo progetto basato sul nuovo ecosistema digitale del turismo ligure che consente una continua interazione tra enti locali, imprese e operatori del settore per dare una dettagliata offerta al turista, che potrà anche inviare i propri feedback. L'app, che ha già 9mila contenuti censiti e mille caricati, si integra perfettamente con le 3019 tappe, 485 chilometri di percorsi e 228 itinerari in 78 località già presenti nella guida turistica online Una Liguria sopra le righe.