Istituzioni, musei e imprese cooperano per un "brand Maremma" guidato dagli studenti. Tra apprendimento e opportunità di lavoro per il territorio

In un periodo come quello che stiamo vivendo, pieno di incertezze, soprattutto per il futuro dei giovani, è necessario trovare le risorse in ciò che si possiede già, mettendo da parte la negatività. Giovani e territorio sono un patrimonio inestimabile, sui quali bisogna puntare per dare nuovo slancio all’economia, grazie alle idee e al coinvolgimento attivo di chi vive i territori quotidianamente.

Il progetto Maremma Networking riunisce tutte le migliori risorse del territorio maremmano per promuovere la cooperazione tra giovani e istituzioni, nell’ottica dello sviluppo turistico. Promosso dall’Associazione di Promozione Sociale “Networking Scuola di Turismo e Territorio”, il progetto coinvolge tutti gli attori territoriali: la scuola, i Comuni, l’ufficio turistico, i musei, le agenzie di viaggio, le imprese ricettive e di servizi turistici.

Lo scopo è avvicinare i giovani al settore turistico, facendolo diventare un’opportunità per lo sviluppo locale. I ragazzi sono spesso poco inclini alla cultura e all’arte, ritenendola un qualcosa di superato. Grazie a progetti del genere si ha la possibilità di far crescere nei giovani un interesse nuovo nei confronti dell’arte e della cultura, facendola diventare il fulcro delle loro attività.

Tra gli obiettivi da perseguire con il progetto Maremma Networking ci sono la creazione di contenuti per i portali turistici, il miglioramento della brand reputation di musei, di attrattive,di punti di interesse storico-culturali, la creazione di un vero e proprio prodotto turistico dell’area della Maremma e soprattutto l’avvicinamento e la formazione dei giovani nel settore, con il fine ultimo di creare opportunità lavorative. Come suggerisce la denominazione del progetto, fare rete è fondamentale per aumentare la produttività dei territori.

Maremma Networking non ha il solo compito di formare i giovani e aprire la loro mente nei confronti di un settore strategico come il turismo, ma anche di far fare rete alle imprese e alle istituzioni, in modo da essere maggiormente competitivi sul piano nazionale e internazionale, puntando sulle risorse esistenti e potenziandole.