fbpx

Il 19° premio Assorel, l’Associazione Italiana delle Agenzie di Relazioni Pubbliche che ogni anno premia le eccellenze italiane della comunicazione, ha assegnato ieri il riconoscimento nella sezione Digital Media 2016 alla campagna #NeverEndingWonder curata da Mailander, l’agenzia editrice di questo giornale, per la fiera di MIDO, il più grande evento internazionale dedicato all’occhialeria e all’eyewear che dal 1970 si svolge a Milano.

Al di là dell’orgoglio per un altro premio ottenuto, quello che ci preme qui sottolineare è come Assorel abbia riconosciuto l’importanza strategica di una campagna di comunicazione che ha avuto una funzione nuova e coraggiosa: comunicare un prestigioso evento B2B a un pubblico più generalista, in un’ottica fashion, grazie soprattutto ai social netwtork. L’uso di Facebook, Instagram, Twitter, ma anche LinkedIn, Flickr, Pinterest, YouTube, e Google+ ha avvicinato ancora di più i pubblici online e offline di tutto il mondo, confermando Milano come capitale della moda anche per quanto riguarda il settore eyewear.

 

 

Al fianco degli organizzatori di MIDO, abbiamo lavorato per ampliare il più possibile la visibilità dell’edizione 2016 verso un pubblico di fashion blogger italiani e internazionali, così come rivolgendoci ai tanti appassionati dell’eyewear in tutto il mondo. Nei giorni della fiera abbiamo così raggiunto un incremento di visitatori internazionali del 7,1%, ma anche e soprattutto una forte presenza sui social media (+100% di interazioni, 10.000 post su Instagram e Twitter, migliaia di nuovi contatti) che ha formato una vera comunità di follower e seguaci di MIDO in Italia e all’estero, desiderosa di restare in contatto con i contenuti di MIDO 365 giorni all’anno, tra un’edizione e l’altra: non a caso l’hashtag scelto è stato #NeverEndingWonder.

Nel settore turistico, il comparto del MICE (acronimo di Meetings, incentives, conferences and exhibitions) è spesso indicato come una leva strategica ma ancora poco considerata per la crescita del sistema Italia. Eventi internazionali come MIDO, infatti, nel breve termine incrementano l'incoming delle strutture sul territorio, mentre nel medio-lungo termine rafforzano il posizionamento delle aziende del made in Italy. Senza la presunzione di avere tutte le risposte, pensiamo che aprire i grandi eventi professionali al pubblico, sia fisicamente sia sui social media, possa costituire un fattore rilevante di sviluppo per il settore. A patto di volersi impegnare affinché ciò avvenga.