fbpx

A Brancaleone la mostra itinerante che racconta per immagini l'attrattività di un territorio affascinante e da scoprire: l'entroterra della Calabria

Un’immagine vale più di mille parole (Confucio)

E forse proprio perché mille parole non possono bastare, Kalabria Experience presenta una nuova e affascinante mostra fotografica. Nelle giornate del 15 e 16 Dicembre dalle 16:30 alle 19:30 si terrà infatti, presso i locali della Biblioteca Comunale di Brancaleone Marina (RC), un vero e proprio viaggio fatto di immagini della meravigliosa Calabria (Mostra Fotografica Itinerante ANTICHI SENTIERI Tour 2016/2017).

Tutte le foto sono state selezionate da una raccolta molto più ampia, non solo foto dunque ma un vero e proprio racconto, una storia che fa breccia nel cuore di molti, e soprattutto di chi non conosce ancora il ricco e variegato entroterra calabro. Tra i luoghi più affascinanti oltre il già citato Brancaleone Vetus, scorci del Monastero dell’Alika di Palizzi, la Cascata di San Pasquale, la Villa Romana di Casignana e di tutti gli altri luoghi visitati negli ultimi due anni. Come ci dice Carmine Verduci (fondatore dell’associazione Kalabria Experience in collaborazione con Sebastiano Stranges), “i nostri cammini hanno lo scopo di conoscere più nel profondo i luoghi della nostra terra. Il nostro intento è quello di esplorare la bellezza, entrare in contatto con la popolazione locale cercando di assorbirne le più intime peculiarità culturali. Sono in tanti - continua lo stesso Carmine - a condividere la filosofia adottata dalla nostra organizzazione che non ha preteso di insegnare l’escursionismo a nessuno poiché noi facciamo cultura”. Sono molte le associazioni coinvolte, tra le quali ricordiamo Aku 0964.Biz, @IGreggiocalabria, Il Giardino di Morgana e Porpatima Trekking. A esporre i propri scatti saranno: Alessandra Moscatelli, Anna Praticò, Antonio Parasporo, Carmine Verduci, Domenico Scopelliti, Rino Cardone, Tommaso Marzano, Massimo Pedi, Massimo Collini, Massimo Tamborra, Sebastiano Stranges, Santina Marateia e Sonia Musitano.
Grazie a questa mostra itinerante - conclude il Presidente - daremo modo in futuro di far apprezzare maggiormente il territorio, sperando di incuriosire lo spettatore fino a spingerlo a visitare i luoghi da noi già immortalati”.

È il segno di una Calabria che lotta, una Calabria che non dimentica le proprie origini e non smette di amare il proprio nido. In questi ultimi giorni inoltre un nuovo “gruppo social…e” sta spopolando nella regione; si tratta infatti di un gruppo, come si legge nella pagina Facebook “iuntamu - gruppo di interazione locale in Calabria” con la missione di facilitare la connessione tra persone residenti e viaggiatori occasionali. Nella descrizione dell’amministratore Domenico Guarna, si evince inoltre la vera essenza dell'iniziativa mirata a proporre, ascoltare, aiutare e interagire per il bene comune e della Regione.