fbpx

I “summer trends” di Google dicono che la meta di vacanza più ricercata dell’estate 2016 è l’Isola d’Elba. Lo rivela il magazine Elle riprendendo una classifica stilata dal motore di ricerca

Non stupisce che “Elba” sia la destinazione più cercata dagli italiani sul popolare motore di ricerca, sia per la bellezza dell’isola toscana, sia per la variegata proposta turistica preparata per il 2016.
“Se mai, si tratta della conferma che il piano di promozione varato due anni or sono dalla Gestione Associata per il turismo dell’Isola d’Elba sta andando nella giusta direzione ed è un riconoscimento da parte degli utenti di internet in sintonia con il posizionamento che abbiamo scelto per la nostra comunicazione” commenta Maurizio Goetz, destination manager dell’Isola d’Elba.
Con i suoi 147 chilometri di costa e 190 spiagge, tra lunghi arenili di sabbia dorata o nera, altri di ciottoli bianchissimi, piccole calette di sassolini, scogliere di granito, l’Elba rimane un indiscusso paradiso per gli amanti del mare. Inoltre l’idea dell’Elba da 0 a 1000 (a partire dall'altitudine) riassume l’esperienza attiva completa che l’Isola può offrire, nell’arco anche della stessa giornata, grazie alla sua dimensione ideale.
Dal mare alla montagna, dagli 0 ai 100 anni, dal relax totale al parapendio: sport, ambiente e benessere psico-fisico vanno a braccetto con l’avventura, attraverso chilometri di sentieri da seguire, come quelli che esplorano i profumi e le essenze della macchia mediterranea proposti dalla nota azienda produttrice di profumi Acqua dell’Elba, percorsi di esplorazione e attività immersive nella natura come il biking, il trekking, la speleologia, il nordic walking, la vela, il kayak e il canottaggio.
Senza dimenticare la tradizione culinaria, che risente delle influenze orientali e spagnole dovute alle invasioni saracene e al dominio iberico sull’isola. La sburrita, la Palamita, i funghi e il cinghiale sono solo alcuni degli ingredienti tipici della cucina elbana, a cui si aggiunge il vino, come l’Aleatico, vero fiore all’occhiello. Oppure le attrattive culturali che hanno nella figura di Napoleone il simbolo di tutta un’isola. Tutto questo rappresenta l’anima libera e indipendente dell’Elba, adatta a soddisfare ogni tipo di viaggiatore che scelga di vivere ogni giorno un’esperienza diversa, in un ambiente sicuro e tranquillo.
Google sembra essere diventato l’oracolo degli utenti di internet a cui chiedono proprio di tutto. Al motore di ricerca gli italiani si rivolgono anche per scegliere una vacanza. È ancora presto per sapere se tanto googlare si trasformerà in presenze turistiche effettive, ma per l’Isola d’Elba questa classifica è davvero promettente.