fbpx
vico equense panorama vesuvio

Riceveranno dal Mibact complessivamente 5,6 milioni di euro. Interessate Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Si è conclusa l’istruttoria delle proposte pervenute in risposta al bando del MiBACT per sostenere i costi delle progettazioni nell’ambito di progetti integrati di scala territoriale e locale orientati alla valorizzazione di aree di attrazione culturale del Sud. L’avviso pubblico era stato emanato l’8 giugno 2016 e riguardava le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. A fronte di 59 domande pervenute, era stata effettuata un’istruttoria di ricevibilità che ha avuto come esito l’esclusione di 10 proposte per mancanza dei requisiti.

Delle 49 domande valutate, 28 proposte sono state ritenute ammissibili al finanziamento (in quanto hanno raggiunto il punteggio minimo stabilito dall’Avviso). Ora le prime 19 in graduatoria saranno finanziate, mediante la stipula entro la fine di gennaio di una convenzione con il Comune capofila, grazie alle risorse PAC 2007-2013 disponibili pari a 5,6 milioni di euro. Le ulteriori 9 proposte ammissibili potranno invece essere finanziate sulla base di economie derivanti a vario titolo in fase di attuazione degli interventi finanziati o con risorse del Piano Operativo complementare 2014-2020.

I progetti selezionati sono:

1. Salento “Arco Ionico” a Nardò (LE);

2. il recupero e la riorganizzazione del sistema di mobilità, accessibilità e fruizione dei siti del parco archeologico dei Campi Flegrei a Pozzuoli (NA);

3. INTEGRA – il Cluster Cultura della città di Palermo;

4. “I gioielli della corona” a Bari;

5. “Illuminiamo la Puglia Imperiale” – viaggio nelle terre di Federico II tra storia miti e leggende a Corato;

6. il Piano di valorizzazione turistica e culturale del Tirreno centrale e della dorsale appenninica della Sicilia a Capo d’Orlando (ME);

7. HUBCULTURA - tra Ionio e Tirreno, Serra e Aspromonte a Palizzi (RC);

8. il Sistema culturale integrato del Sud del Salento a Casarano (LE);

9. Leggere nella città da leggere a Catania;

10. Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale a Massafra (TA);

11. Valorizzazione. Una nuova prospettiva per il territorio di Salerno e della Costa di Amalfi a Salerno;

12. Via delle Meraviglie – Identità e reti di integrazione della Basilicata Interna a Potenza;

13. il Polo strategico turistico “La Terra dei Giganti” a Acireale (CT);

14. il Progetto territoriale integrato per la riqualificazione dell’Area Vergini-Sanità di Napoli;

15. Transumanze culturali tra due parchi a Castrovillari (CS);

16. Route 96, la Murgia dell’Uomo. Dall’uomo di Altamura all’uomo rupestre fino al cittadino globale a Altamura (BA);

17. IO SONO GARGANO a Manfredonia (FG);

18. Il Paesaggio sublime: tra Angeli e Dei a Vico Equense (NA);

19. il Parco culturale della Sibaritide a Cassano allo Jonio (CS).

Il bando ha portato a una competizione virtuosa tra molte realtà, che hanno aggregato intorno alle proposte progettuali le migliori energie del territorio. Si prevede pertanto la pubblicazione di un nuovo avviso entro il primo semestre 2017 a valere sulle risorse del PAC 2014-2020 al quale potranno accedere anche i soggetti le cui proposte non sono state selezionate.